facebook twitter rss

Colluttazioni in via Trevisani. Esercenti e residenti: «Ci appelliamo al prefetto»

PORTO SAN GIORGIO - Intervenuti sul posto i carabinieri. Ma una volta andati via i militari, gli animi sono tornati di nuovo a surriscaldarsi
Print Friendly, PDF & Email

«Praticamente tutto il pomeriggio tra urla, colluttazioni, schiamazzi. La situazione è diventata insostenibile. A questo punto ci appelliamo al prefetto di Fermo». A parlare sono alcuni residenti di via Trevisani, a pochi passi dal viale della Stazione, e i pubblici esercenti della zona.

Oggi pomeriggio, infatti, alcuni ragazzi hanno dato vita a continue colluttazioni, grida, schiamazzi. Insomma un mix che ha fatto a dir poco drizzare le antenne a chi vive e lavora da quelle parti. E c’è anche chi, tra i pubblici esercizi, ha deciso di chiudere prima: «Tanto non si avvicinava più nessuno. C’era una signora con una bimba che, vista la situazione, hanno girato i tacchi e si sono allontanate» racconta un esercente.

Dopo le prime avvisaglie, qualcuno ha digitato il 112. E così sul posto sono arrivati i carabinieri. Alla vista dei militari dell’Arma gli animi si sono placati. E qualche facinoroso si è anche allontanato. Ma non appena le divise sono andate via, si è tornati daccapo. «E non è la prima volta che questa zona è soggetta a schiamazzi e colluttazioni. E’ ora che si intervenga. Le forze dell’ordine sono presenti e puntuali ma evidentemente serve seguire un’altra strada per cercare di ristabilire, appunto, l’ordine»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti