Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Il Consorzio Vini Piceni vola in Germania al “Prowein”

ALLA PRESTIGIOSA Fiera internazionale di Düsseldorf porterà le eccellenze di ben 18 produttori associati

Giorgio Savini e Armando Falcioni, presidente e direttore del Consorzio Vini Piceni

 

Il Consorzio Vini Piceni è pronto a sbarcare in Germania alla rinomata esposizione internazionale ProWein di Düsseldorf che si terrà dal 19 al 21 marzo 2023. ProWein è una fiera internazionale specializzata in vini e liquori che copre l’intero mercato mondiale e che si rivolge ad un pubblico europeo e non di operatori strettamente professionali, articolandosi in una tre giorni di incontri di settore per i professionisti della viticoltura, della produzione, del commercio e della gastronomia mondiale. Saranno presenti ben 18 produttori associati al Consorzio, tra aziende nella collettiva della Regione Marche e aziende socie fuori collettiva con propri stand.

 

Giorgio Savini

La collettiva regionale, presente presso la “Hall 17 stand B05”, vedrà la partecipazione di Agricola Lanciani (desk 5), Cantina di Offida (desk 11), Castignano – Cantine dal 1960 (desk 8), Carminucci Vini (desk 9), Ciù Ciù Tenimenti Bartolomei (desk 12), Tenuta De Angelis (desk 3), Fausti (desk 4), Il Conte Villa Prandone (desk 7), Cantina Colli Ripani (desk 10), Azienda Agricola Simone Capecci (desk 6), Tenuta Spinelli (desk 5), Tenuta Il Crinale (desk 4), Vigneti Santa Liberata (desk 2).

 

Saranno inoltre presenti con i propri stand La Canosa (Hall 16  stand A24), San Filippo (Hall 5 stand A30/4), Saladini Pilastri (Hall 16 stand H84), Tenuta Cocci Grifoni (Hall 17 stand C5), Velenosi Vini (Hall 16 stand F11).

 

Non solo Vinitaly, quindi perchè il Consorzio Vini Piceni si prepara anche alla fiera internazionale tedesca. «In un momento di totale incertezza il nostro Consorzio – dice il presidente Giorgio Savini – partecipa al ProWein con ben 18 aziende. È un numero che ci rende decisamente orgogliosi data la portata dell’evento espositivo e sta a significare un fatto fondamentale: nonostante le difficoltà economiche e climatiche, il mondo del vino investe e crede nella ripresa».

 

Armando Falcioni

Il Consorzio di Tutela Vini Piceni nasce nel 2002, con l’obiettivo di valorizzare la produzione enologica del Piceno. E’ composta da 57 soci, tra aziende agricole e cantine del Piceno per un totale di circa 700 viticoltori coinvolti. Può vantare un vino Docg, l’Offida, il Docg più diffuso delle Marche, nelle tipologie Pecorino, Passerina e Rosso, e tre vini Dop: Rosso Piceno (anche nella tipologia Superiore), il rosso maggiormente prodotto nella regione, Falerio (anche nella tipologia Pecorino), Terre di Offida nelle versioni Passerina Spumante e Passito. Nel 2022 sono state prodotte circa 7,5 milioni di bottiglie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti