Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

Bandiera blu, i consiglieri di minoranza a Vesprini: «Parametri ok. Il comune ha avuto comunicazioni sull’attribuzione?»

PORTO SAN GIORGIO - L'opposizione ha protocollato una nota rivolta al primo cittadino, chiedendo risposte sull'assegnazione del riconoscimento da parte della Fee: «Sono trascorsi quattro anni dalla revoca e non sono stati più riscontrati agenti inquinanti»

E’ stata protocollata questa mattina una nota sottoscritta dai cinque consiglieri di minoranza di Porto San Giorgio, ossia Nicola Loira, Catia Ciabattoni, Elisabetta Baldassarri, Christian De Luna e Emiliano Agostini  con cui gli stessi si rivolgono al sindaco di Porto San Giorgio, Valerio Vesprini, riguardo l’assegnazione del riconoscimento della Bandiera blu. 

«Chiediamo se l’amministrazione comunale ha avuto comunicazioni da parte della Fee sull’attribuzione della Bandiera blu per l’anno 2023. Una risposta che crediamo debba essere data al prossimo consiglio comunale utile – dicono dall’opposizione -. Sono passati quattro anni dalla revoca del riconoscimento. In questo lasso di tempo alle foce dei fossi Vallescura e Petronilla non sono stati riscontrati agenti inquinanti. Insieme alla Regione, al comune di Fermo, alla Ciip e al Circomare sono state effettuate attività al fine di conoscerne le cause e di prevenirne i fenomeni. La costa sangiorgese è stata “divisa” in più settori dove effettuare le analisi onde evitare che i fenomeni riscontrabili in prossimità delle foci dei fossi potessero pregiudicare la classificazione di tutta la costa, la nostra richiesta è quella di essere informati su eventuali sviluppi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti