facebook twitter rss

La Fermana a Sassari per chiudere la stagione culminata nella salvezza

SERIE C - Calcio d'inizio fissato per domani, domenica 23 aprile, alle 14.30 all'interno dello stadio "Vanni Sanna", teatro delle sfide domestiche di una Torres in cerca di punti per mantenere la categoria. Assenti per squalifica il portiere Borghetto e l'attaccante Neglia, per attacco febbrile dell'ultimo minuto Graziano. Le parole della vigilia di mister Stefano Protti e la lista dei convocati

Capitan Giandonato, perno del centrocampo gialloblù, tra i protagonisti della positiva stagione canarina

FERMO – Serie C, atto conclusivo.

Domani, domenica 23 aprile con calcio d’inizio alle 14.30, a Sassari scenderà il sipario sulla stagione sportiva della Fermana. Acquisita da tempo una più che meritata salvezza, la compagine canarina, dopo aver perso le occasioni per regalarsi una succulenta appendice di stagione tramite la disputa dei playoff, in casa della Torres è più che altro chiamata ad una mera passarella a valere il congedo dalle competizioni di terza serie 2022/23.

Di contro troverà una compagine affamata di punti per centrare la salvezza diretta, con i sardi che transitano cioè a quota 40, due gettoni in più dell’Alessandria, vale a dire la prima compagine inghiottita nella palude rappresentata dai playout. Più che analizzare i temi del match di domani, però, l’imperativo nella narrazione transita doverosamente nel tributare i giusti meriti all’intero assetto gialloblù, dalla società all’ultimo dei tesserati, tutti in grado di risollevare le sorti del club (ed il contemporaneo entusiasmo della piazza) a partire dall’amara retrocessione post spareggi risalente a poco più di un anno fa, arrivando a tutelare la categoria con largo anticipo e valorizzando nel mentre più di un giovane interessante. Saranno assenti per squalifica il portiere Nicola Borghetto, l’attaccante Samuele Neglia ed il centrocampista Giovanni Graziano, colpito da un attacco febbrile a poco dalla partenza per la Sardegna. Arbitrerà Valerio Vogliacco della sezione di Bari, coadiuvato da Giacomo Bianchi di Pistoia e Alberto Rinaldi di Pisa, quarto ufficiale Valerio Bocchini di Roma 1.

 

LE PAROLE DI MISTER STEFANO PROTTI

«C’è voglia di salutare al meglio il campionato, sarà una lunga trasferta ma vorremo chiudere la stagione del migliore dei modi – le parole del tecnico canarino -. Andremo a fare la nostra partita a prescindere da quelle che saranno poi le decisioni che potrebbero essere prese in merito a qualche club coinvolto in questioni extra campo. Siamo consapevoli che andremo a giocare contro una buona squadra, che rappresenta una grande piazza e che ha ancora esigenza di punti per ottenere la salvezza. La Torres ha ottimi giocatori, cammin facendo si è rimessa in tiro disputando un recente ed ottimo cammino. Ci sarà di certo il pubblico delle grandi occasioni per spingerli alla salvezza. Per quello che ci riguarda andremo in Sardegna con delle assenze e con qualche giocatore non al meglio, ma saremo spinti anche e non da meno da cioè che, per tutto il campionato, ha fatto il pubblico canarino: un po’ della nostra salvezza è infatti anche dei nostri tifosi. Come mister e sostenitore di questo collettivo sono felice ed orgoglioso di loro, quando ho accettato l’incarico sapevo che la gente di Fermo ci avrebbe dato almeno cinque o sei punti in più rispetto alle strette logiche del campo».

 

LA LISTA DEI CONVOCATI

Portieri: De Matteis e Nardi. Difensori: Carosso, De Nuzzo, Eleuteri, Gerktsos, Macchioni, Parodi, Pellizzari, Spedalieri e Vessella. Centrocampisti: Giandonato, Graziano, Misuraca, Pinzi, Romeo e Scorza. Attaccanti: Fischnaller, Maggio, Nannelli, Pampano e Ronci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti