facebook twitter rss

Dalla Comunità Educativa per minori alla Sangiorgese Calcio: la rinascita di due giovani ospiti del “Villa Murri”

PORTO SAN GIORGIO - I due ragazzi infatti, rispettivamente di 13 e 14 anni, sono stati accolti dalla scuola di calcio della città, e sono quindi entrati a far parte della squadra Elite. Una relazione, quella tra la Comunità e il sodalizio nerazzuro, che è iniziata proprio nel corso di questa stagione calcistica, e che sta regalando bellissime storie di crescita e di costruzione di rapporti con gli altri

Una nuova opportunità di rinascita, di crescita e di costruzione di rapporti con gli altri. Questo è forse il significato più profondo della bella esperienza che vede protagonisti due ospiti della Comunità Educativa per minori Villa Murri di Porto San Giorgio, gestita dalla Pars.

I due ragazzi infatti, rispettivamente di 13 e 14 anni, sono stati accolti dalla scuola di calcio della città, e sono quindi entrati a far parte della squadra Sangiorgese Calcio 1922 (Elite). I ragazzi, entusiasti per questa nuova avventura, si allenano insieme ai compagni ben 3 volte alla settimana, e nel corso del weekend partecipano alla partita di campionato. Il tredicenne frequenta la scuola calcio da ottobre-novembre e l’inserimento è stato graduale. Grazie allo sport sta combattendo le sue tante difficoltà a livello comportamentale, sta avendo degli obiettivi e si sta adattando a una routine di vita sana (movimento, alimentazione, ecc.) Il quattordicenne, da poco ospite della Comunità, ha invece iniziato la sua attività sportiva dallo scorso marzo.

Una relazione, quella tra la Comunità di Villa Murri e la Sangiorgese Calcio, che è iniziata proprio nel corso di questa stagione calcistica, e che sta regalando bellissime storie come questa. Ecco perché lo staff della Comunità e della Cooperativa Pars, vogliono ringraziare il Presidente della scuola calcio Andrea Zega, i responsabili Osvaldo Jaconi e Polini Enos, gli allenatori Massimo Perra e Stefano Funari e il Preparatore atletico Marco Perini.

Lo sport è uno dei fattori di crescita che rivestono grande importanza per gli ospiti di Villa Murri. Grazie all’impegno, alla costanza, allo spirito di gruppo e al lavoro per raggiungere un obiettivo comune, i minori che sono ospiti della Comunità proseguono ed integrano il loro percorso, ricostruiscono una parte della loro identità, riempiono la loro vita di emozioni “sane”, “vere” ed “autentiche”.

Sara Giostra, responsabile di Villa Murri, dichiara: «Dentro alla parola sport troviamo tanti termini come rispetto, collaborazione, risultato, integrazione, appartenenza, (sana) competizione, emozione, disciplina, costanza, impegno e sacrificio. Ringrazio infinitamente la Scuola Calcio Sangiorgese per la possibilità offerta ai nostri ragazzi di sperimentarsi in una realtà altra alla comunità in cui potersi confrontare con il mondo dello sport».

La Sangiorgese Calcio è una realtà molto attiva nel territorio del fermano, ed ogni anno organizza un campus estivo (che quest’anno si terrà dal 18 giugno al 23 giugno) a cui parteciperanno anche alcuni tecnici del settore giovanile dell’AC Milan.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti