Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

A Montegranaro tutto pronto per la Settimana della Cultura

PRESENTATO questa mattina, in una conferenza presieduta dal sindaco Endrio Ubaldi, il ricco cartellone di iniziative in programma dal 13 al 20 maggio

di Elia Frollà

E’ ormai tutto pronto, a Montegranaro, per il ritorno della Settimana della Cultura: un evento a cui i cittadini della zona, montegranaresi e non, tengono molto e che aspettano con grande entusiasmo.

Quest’anno, come confermato dallo stesso sindaco Endrio Ubaldi, l’amministrazione comunale, contando di replicare il successo della scorsa edizione, ha organizzato, da sabato 13 a sabato 20 maggio, un programma denso di eventi.

«Sarà un’ottima occasione – afferma la vicesindaca Monia Marinozzi presentando l’iniziativa in conferenza stampa, questa mattina – per valorizzare le realtà culturali presenti nel nostro territorio e per tenere vivo l’interesse verso i nostri bellissimi luoghi d’arte. Sarà poi anche una grande occasione di aggregazione per riscoprire e rinsaldare il nostro senso di comunità, oltreché per promuovere Montegranaro a livello culturale e turistico nel territorio».

Saranno otto giorni di intense attività culturali. L’evento si aprirà, infatti, sabato 13 maggio con l’appuntamento “Inaugurazione personale” a cura dell’artista Tiziana Monti, nella Pinacoteca Fondo Gottardo Manini. Sempre nella stessa giornata poi, Omaggio a Maria. Spettacolo di poesia e musica, con Viviana De Marco, Fausto Palmieri e Olena Kocherga, e la presentazione del libro di Giuliano Giganti Verso il suono della campana.

Si proseguirà il giorno seguente con il primo festival dell’handmade ospitato dal comune fermano e curato dall’associazione Artime. “Handweek, Festival del fatto a mano” il titolo che è stato scelto per l’occasione.

Di seguito, sempre domenica 14, si terrà, per le vie del paese, Teatrando nel tempo, uno spettacolo itinerante incentrato sul racconto di storie e tradizioni montegranaresi. «È un altro momento molto importante dell’intera rassegna – ha dichiarato la stessa Monia Marinozzi – dato che vi parteciperanno e vi reciteranno gli studenti della scuola secondaria di primo grado di Montegranaro. Si tratta di un vero e proprio tour che partirà alle ore 17 da Porta Romana e che toccherà punti del paese come Piazzetta delle erbe e Piazza Mazzini».

Senza dimenticare l’incontro del mercoledì con Daniele Malvestiti all’Università del Tempo Libero “Thomas Santarelli”, dedicato alla storia locale, un altro momento clou della rassegna ci sarà giovedì con il laboratorio didattico La Sandbox AR: fare geografia attraverso la realtà aumentata. Esso, come ricordato dall’amministrazione comunale, è organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata e con il patrocinio della Società Geografica Italiana e della Associazione Italiana Insegnanti di Geografia. Parteciperanno i professori Carlo Pongetti e Simone Betti, insieme agli studiosi Diego Borghi e Lorenzo Virgini.

Inoltre, tenendo ben a mente che la cultura non è solo un affare dello spirito e della mente ma anche del corpo, si ricordano quelle iniziative che riguardano l’ambito fisico e sportivo. A tal proposito, infatti, sono previste una passeggiata in E-Bike per il centro storico e comuni limitrofi e la Camminata animata tra le vie del paese vecchio, che si terrà venerdì 19, stesso giorno del Veregra Street Book. Ciliegina sulla torta di questo ambizioso programma sarà poi la cerimonia di intitolazione del Parco giochi con area attrezzata a Paolo Rossi.

«Ci sarà un importante momento sportivo e culturale – ha dichiarato orgoglioso il sindaco – volto a restituire alla città uno spazio che era stato abbandonato da troppo tempo. Si tratta di un’area attrezzata con un campo di calcio a cinque, ma non mancherà uno spazio per passeggiare collocato nella zona di Santa Maria, nello spazio di fronte ai giardini situati tra via Trivio, via Morandi e piazza Giordano Bruno. Intitoleremo quest’area all’indimenticato campione Paolo Rossi. Verrà – assicura – anche Federica Cappelletti, giornalista e moglie del campione scomparso due anni fa. Questo sarà sabato 20. Abbiamo intitolato la manifestazione, che comincerà alle ore 17, “Un campione per sempre”. Alle ore 18, invece, saremo al teatro La Perla, proprio per la presentazione del libro scritto da Federica Cappelletti intitolato “Per sempre, noi due”.

In conclusione, la responsabile del settore pubblica istruzione, cultura e turismo Alessandra Levantesi ha ricordato come in concomitanza si svolgerà anche il Grand Tour dei musei, dal 13 al 18, promosso dalla regione Marche in collaborazione con altri enti. «È un’iniziativa rilevante a livello regionale – ha affermato – alla quale il comune di Montegranaro ha aderito, come pure ha aderito alla Notte Europea dei Musei, da più di un decennio manifestazione a cui partecipano i più importanti enti museali italiani, con l’obiettivo di mettere in rete tutte le varie iniziative promosse. È una proposta importante anche per noi, per farci conoscere ed inserirci in un panorama più vasto».

Tutta l’iniziativa si chiuderà con “Il paese invisibile”: un aperitivo con l’autore Roberto Marconi organizzato con l’aiuto dell’associazione Philosofarte.

(clicca sulla locandina per ingrandirla)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti