Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

Il viceministro Bignami a P.S.Elpidio: «Il centrodestra tornerà unito al ballottaggio, ci andrà Ciarpella» Poi A14 e alta velocità (Video)

PORTO SANT'ELPIDIO - L'esponente di Fdi sulla terza corsia: «Va realizzata a sud di questa città, Aspi ha già stanziato 800 milioni per funzionalizzare la A14»
Il viceministro alle infrastrutture e trasporti Galeazzo Bignami a P.S.Elpidio

di Pierpaolo Pierleoni

Il rush finale di campagna elettorale a Porto Sant’Elpidio vede arrivare anche il viceministro alle infrastrutture e trasporti Galeazzo Bignami, di passaggio al polo culturale Gigli per supportare Massimiliano Ciarpella e la sua coalizione. L’esponente di Fratelli d’Italia ha centrato l’attenzione sulle priorità per le Marche. Ma non è mancato un riferimento alla campagna elettorale locale, che vede il centrodestra diviso. All’incontro anche il consigliere regionale Andrea Putzu, la senatrice Elena Leonardi, il coordinatore provinciale Fdi Andrea Balestrieri e il capogruppo a Porto Sant’Elpidio Giorgio Marcotulli. A salutare il viceministro prima dell’iniziativa, anche il prefetto di Fermo Michele Rocchegiani, insieme ai comandanti provinciali di carabinieri e guardia di finanza, colonnello Gino Domenico Troiani e colonnello Massimo Bolognese.

«Il sistema elettorale a doppio turno consente che ci siano proposte diverse – commenta il viceministro – Ma siamo anche consapevoli che il governo nazionale cerca di attuare, anche in sede locale, quello che a livello regionale, qui nelle Marche, si sta attuando. Il fatto che ci sia una coalizione unita nelle Marche e a livello nazionale mi sembra indicativo che al ballottaggio, dove andrà evidentemente Massimiliano Ciarpella, si andrà ad un’aggregazione del centrodestra per dare anche a questa città un’alternativa che merita dopo tanti anni».

Bignami ha poi parlato di autostrade e linee ferroviarie. «Aspi ha programmato per i prossimi mesi investmenti pari a 800 milioni per la funzionalizzazione della A14. Il governo sta spingendo perche le società realizzino infrastrutture adeguate. E’ evidente che nelle Marche occorra la terza corsia anche a sud di questa città, la nazione ha bisogno di questi investimenti». Quanto all’alta velocità dei treni, secondo Bignami «il governo Meloni ha trovato un progetto poco ambizioso circa lo sviluppo dell’arretramento dei binari e raddoppio della linea. Pensiamo occorra adattare la dorsale Adriatica ad una linea dedicata che mantenga l’attuale tratta a finalità di trasporto locale, per poi consentire l’acquisizione dell’alta velocità nel tratto a sud di Ancona».

Il candidato sindaco Massimiliano Ciarpella ha evidenziato «la svolta arrivata dal 2020 con la giunta regionale Acquaroli. Sono stati stanziati fondi per le bretelle all’estremo sud e nord del territorio, che consentiranno di migliorare sensibilmente i collegamenti viari». Per il consigliere Putzu, «grazie al governatore Acquaroli ed all’assessore Baldelli il Fermano ha fatto un balzo in avanti. Avremo il ponte e la bretella a collegare lo svincolo A14 di Porto Sant’Elpidio con la Lungotenna, dove il Governo ha già dato la disponibilità a stanziare ulteriori risorse nell’ambito del Fondo per lo sviluppo e la coesione. Avremo un’altra bretella per snellire il traffico dall’uscita A14 di Civitanova, con il Pnrr sisma abbiamo finanziato la Amandola Servigliano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti