facebook twitter rss

Maltempo, arrivano le prime ordinanze di chiusura scuole per domani

LA DECISIONE è maturata di concerto tra i sindaci del Fermano in seno al Centro di Coordinamento Soccorsi tenutosi, con due distinte riunioni, in prefettura
Maltempo, prorogata a domani l’allerta meteo che nel Fermano dalle 14 è diventata arancione. E iniziano ad arrivare le prime ordinanze sindacali per la chiusura delle scuole nella giornata di domani. La decisione è maturata nel corso delle due riunioni del Centro Coordinamento Soccorsi tenutesi in prefettura alle quali i sindaci hanno partecipato, e con le varie Protezioni civili comunali allertate.
Le scuole  maggiormente interessate dalle ordinanze sindacali sono le superiori, proprio per evitare spostamenti intercomunali.

Il prefetto di Fermo, Michele Rocchegiani

«La protezione civile regionale ha emesso poco fa allerta arancione fino a domani alle 16 per rischio idraulico (fiumi) e idrogeologico (dissesti) e non per precipitazioni (codice verde). Tenuto conto del tipo di rischio in strade intercomunali e vista la situazione che oggi si è creata con il fiume Ete, e considerando anche le eventuali situazioni familiari – le parole del sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro – andrò a emettere ordinanza con le seguenti chiusure di plessi scolastici (anche per professori, Ata e personale amministrativo): tutte le scuole superiori pubbliche o private con inclusione dell’Istituto Artigianelli, le scuole di infanzia e primarie di Ponte Ete e Salvano e la scuola media di Torre di Palme, in quanto tutte afferenti geograficamente al bacino dell’Ete che ha dato le criticità maggiori nella giornata odierna. Rimarranno aperte tutte le altre scuole di infanzia, primarie e medie, oltre alle università, conservatorio od anche asili nidi privati o pubblico. Rimarranno altresì chiusi fino alla cessazione della allerta i ponti di Molino Paci (ferro/legno) e Sacri Cuori. Al momento non c’è viabilità principale interdetta. Nella difficoltà del decidere con questi margini temporali credo che sia il provvedimento più equilibrato per salvaguardare dai rischi concreti cercando di creare il minor disagio possibile alla comunità».

(foto di repertorio)

«A seguito della riunione del Centro di Coordinamento Soccorsi da poco terminata, considerata l’allerta arancione per rischio idrogeologico estesa fino alla giornata di domani, di concerto con gli altri sindaci che hanno nel loro territorio scuole secondarie di secondo grado, sto per sottoscrivere una ordinanza di chiusura del plesso “Carlo Urbani” – fa sapere il sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci – per l’intera giornata di domani.
L’ordinanza sarà a breve pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune di Porto Sant’Elpidio. Restano regolarmente aperti gli altri istituti di ogni ordine e grado. Se nelle prossime ore ci sarà la necessità di prendere altri provvedimenti saranno prontamente comunicati».
Stessa posizione per il sindaco di Porto San Giorgio, Valerio Vesprini, che sta sottoscrivendo un’ordinanza per la chiusura, per la giornata di domani, dell’unico istituto secondario di secondo grado presente in città, ossia il Liceo Artistico.
Una simile ordinanza, almeno stando alla concertazione tra sindaci, dovrebbe arrivare anche dal sindaco di Montegiorgio, Michele Ortenzi.
A Montefalcone Appennino, il sindaco Giorgio Grifonelli, ha deciso di chiudere, per domani, tutte le scuole sul territorio comunale «considerata l’allerta arancione emanata dalla Regione». Chiuse dunque l’infanzia, la primaria e la secondaria. Stessa decisione presa dai sindaci di Petritoli, Luca Pezzani, di Amandola, Adolfo Marinangeli, di Monte Vidon Combatte, Gaetano Massucci, e di Belmonte Piceno, Ivano Bascioni: scuole di ogni ordine e grado chiuse per domani.
«In seguito all’allerta meteo arancione per il nostro territorio, dalle 18 di oggi alle 14 di domani, ho ordinato la chiusura della scuola primaria “G. Carboni” di Ortezzano per la giornata di domani», è quanto fa sapere la sindaca Carla Piermarini. Sulla stessa lunghezza d’onda dei loro omologhi anche i sindaci di Santa Vittoria in Matenano, Fabrizio Vergari, e di Monsampietro Morico, Romina Gualtieri: tutte le scuole chiuse domani. Non si discosta la posizione del primo cittadino di Magliano di Tenna, Pietro Cesetti: «Abbiamo deciso di chiudere le nostre scuole di Magliano per la giornata di domani, perché ci sono delle criticità in alcune strade e perché siamo in allerta arancione, inoltre hanno stimato problemi di innalzamento dei livelli dei percorsi d’acqua nelle prime ore della mattinata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti