Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Dal cartello pericolante sulla ss16 alla chiusura in extremis della strada: cade una pianta. Polizia locale in azione

PORTO SANT'ELPIDIO - Il cartello che oscillava pericolosamente è stato rimosso, ieri sera, sulla ss16. Questa mattina, invece, poco dopo che gli agenti hanno chiuso la strada alla Corva, un albero si è abbattuto sulla carreggiata.

Dalla chiusura della statale Adriatica, ieri sera sul ponte del Chienti, a quella di una strada alla Corva. In extremis visto che da lì a 10 minuti un grosso albero è piombato sulla carreggiata.

Giornate e notti senza soluzione di continuità per la Polizia locale di Porto Sant’Elpidio. Tra i numerosi interventi eseguiti in questi ultimi giorni, soprattutto a causa dell’ondata di maltempo abbattutasi anche sul Fermano, ieri sera intorno alle 21,30 gli agenti guidati dal comandante Gattafoni, si sono precipitati sul ponte di Chienti dopo aver ricevuto delle segnalazioni per un grosso cartello stradale che oscillava pericolosamente. A quel punto, interfacciatisi con i vigili del fuoco, hanno chiuso la ss16 per circa due ore. Il tempo necessario, cioè, affinché gli uomini del 115 rimuovessero il cartellone. Da lì a poche ore altro intervento, questa volta alla Corva.

Erano circa le 7 di questa mattina quando gli agenti della Polizia locale hanno ricevuto una segnalazione per un albero pericolante. Arrivati sul posto, anche in questo caso hanno chiuso la strada in attesa dei vigili del fuoco. Mai scelta più azzeccata. Da lì a circa 10  minuti, infatti, quell’albero si è schiantato sulla carreggiata. E per fortuna, con la strada chiusa, nessuno si trovava a passare da quelle parti.

L’albero, poco prima di schiantarsi sulla strada

L’albero caduto


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti