Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

Aggiudicati i lavori per l’asilo nido a Campiglione

FERMO - La struttura completerà il Polo educativo del quartiere che vede già attive la scuola Primaria e la scuola dell’Infanzia. L'opera verrà realizzata anche con un finanziamento nell'ambito del Pnrr

Nuovo passo per il nuovo asilo nido che sorgerà a Campiglione. In questi giorni si sono concluse le operazioni di aggiudicazione dei lavori di realizzazione dell’opera, tanto attesa ed importante per il quartiere e per l’intero territorio. Lavori che sono stati aggiudicati dalla ditta Subissati.

L’edificio è stato ammesso a finanziamento nell’ambito del Pnrr e l’Unità di missione per il Pnrr del Ministero dell’Istruzione ha riconosciuto al Comune di Fermo il contributo di 1.240.320 euro (900 mila euro più la premialità per aver presentato il progetto nei tempi) per la sua realizzazione, cui si aggiungono anche fondi comunali, a seguito della partecipazione del Comune all’avviso pubblico del Ministero proprio per “strutture da destinare ad asili nido e scuole di infanzia”.

Insieme alle scuole dell’infanzia e primaria già esistenti, il nuovo nido (sarebbe il secondo in città, insieme al nido “M. Santoro” già esistente in zona S. Andrea) andrà a costituire un Polo educativo scolastico di riferimento per la comunità, che coprirebbe il fabbisogno complessivo di servizi educativi e dell’infanzia da 0 a 10 anni.

Il nuovo edificio, di circa 400 mq, distribuiti su di un unico livello, sarà innovativo ed ecosostenibile.

«Un servizio importante in un quartiere che vede già in corso i lavori per la realizzazione della nuova struttura ospedaliera, oltre ad altri progetti come la riqualificazione, nell’ambito del Pinqua (programma innovativo per la qualità dell’abitare) oggi confluito nel Pnrr, dell’ex conceria Sacomar e quelli relativi allo sviluppo della mobilità lenta ciclo-pedonale». Per il sindaco Paolo Calcinaro «quest’opera concretizzerà ulteriormente le politiche per l’infanzia portate avanti dall’Amministrazione Comunale con un Polo educativo che verrà completato dal nido per il quale al Comune di Fermo è stato riconosciuto un fondo Pnrr, per realizzare questo asilo nella zona di Campiglione e che sarà accessibile anche a chi arriverà da fuori a lavorare in città».

«Un ulteriore esempio di progettualità importante a servizio della comunità – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – con un altro finanziamento Pnrr che premia un progetto curato dall’Ufficio Tecnico Comunale per cui ringrazio dal dirigente Alessandro Paccapelo all’ing. Daniela Diletti fino all’arch. Paola Malvestiti. Anche in questo caso è stato intercettato un progetto valido e necessario per un’opera che andrà a completare un Polo educativo scolastico».

«Un altro passo per realizzare il secondo asilo comunale cittadino, opera che creerà un Polo educativo con le scuole esistenti, asilo di cui potranno beneficiare i cittadini ma anche i figli di chi lavorerà nel nuovo ospedale e che si somma alle nuove opere pubbliche che stanno nascendo o che si stanno ampliando nei quartieri di Campiglione e Molini» ha detto il consigliere comunale Sara Pistolesi.

«Anche questo asilo nido comunale sarà un importante servizio per il quartiere ed il territorio che si inserisce in un contesto di crescita e di sviluppo con la realizzazione di importanti interventi urbanistici cui si sta assistendo a Campiglione – ha sottolineato il consigliere comunale Paola Gaggia – Un servizio importante che si sommerà alla Scuola Primaria ed alla scuola dell’Infanzia già esistenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti