Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

«Al Fermano assegnati solo sei agenti tra Questura e Stradale, ora basta» Patacconi (Sap) annuncia la fiaccolata di protesta

FERMANO - Il segretario provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia: «Chiediamo a tutti i cittadini di unirsi a noi in occasione di una fiaccolata di protesta che vogliamo organizzare nelle prossime settimane, per manifestare tutto il nostro disagio e lo faremo in un posto dove la visibilità sarà maggiore. Metteremo insieme poliziotti, carabinieri, polizia locale, amministratori comunali e tutti quelli che ci vorranno sostenere in questa battaglia per il nostro territorio»

Alessandro Patacconi (sullo sfondo la Questura di Fermo)

«Fermo è un’isola felice? Siamo veramente “onorati” di far sapere a tutti i cittadini che la nostra è una provincia sicura…o almeno così vorrebbero farci credere. Venerdì, infatti, è stato pubblicato il “piano assegnazioni” nazionale del ruolo agenti/assistenti e, con nostra immensa sorpresa, abbiamo scoperto che in questo territorio arriveranno ben 3 agenti in Questura e 3 alla Stradale». Inizia così la dura critica del segretario provinciale del Sap, il sindacato autonomo di Polizia, Alessandro Patacconi, che torna a far sentire la sua voce sul gap di divise per il nostro territorio.

«Se per il nostro Dipartimento queste assegnazioni sono ritenute sufficienti, e ricordo che nel corso dell’anno sono previsti più di 10 pensionamenti, senza contare i colleghi vincitori di concorso che se ne andranno presso gli istituti di istruzione e poi chissà dove, è d’obbligo porsi una domanda: “come mai allora veniamo “spremuti” ormai da anni – si legge nella nota del sindacalista – per far fronte a tutte le attività operative, e non, che ci si presentano di volta in volta, sempre con la stessa motivazione, ossia che “non c’è personale sufficiente”. Diciamo basta alla continua richiesta di sacrifici ai poliziotti fermani, costretti a fare ore ed ore di straordinario. Basta “forzare” l’accordo nazionale quadro, e il nostro contratto di lavoro, basta “spremere” (quasi?) tutti i pochi ispettori e sovrintendenti chiamati a fare praticamente tutto…doppi incarichi, reperibilità, ordine pubblico, controlli straordinari del territorio e via discorrendo. Poche settimane fa porgemmo alcune domande in merito a questa cronica carenza di personale al nostro Questore e, per conoscenza, al Prefetto, anche e soprattutto in vista della stagione estiva in arrivo, chiedendo tra l’altro i rinforzi estivi, ma nessuno ci ha ancora risposto. Allora sapete cosa facciamo? Chiediamo a tutti i cittadini di unirsi a noi in occasione di una fiaccolata di protesta che vogliamo organizzare nelle prossime settimane, per manifestare tutto il nostro disagio e lo faremo in un posto dove la visibilità sarà maggiore. Metteremo insieme poliziotti, carabinieri, polizia locale, amministratori comunali e tutti quelli che ci vorranno sostenere in questa battaglia per il nostro territorio, perché il nostro disagio è di conseguenza anche quello di chi vive ed amministra la provincia di Fermo. Ci auspichiamo che il nostro Ministero possa inviare propri funzionari per “toccare con mano” la situazione al fine di rivedere le proprie decisioni e assegnare un’aliquota di personale adeguata a quelle che sono le esigenze di sicurezza fermane».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti