facebook twitter rss

Folle corsa in auto poi lo schianto, carabiniere fuori servizio lo segue e lancia l’sos

PORTO SANT'ELPIDIO - Il luogotenente, dimostrando abnegazione e encomiabile spirito di servizio, ha seguito con la sua auto il giovane cercando in ogni modo di farlo fermare, facendo di tutto per evitare collisioni e incidenti tra il veicolo del ragazzo e altri in transito. E così è stato, fortunatamente. Ha lanciato l'sos al 112

Abbiamo raccontato ieri, su Cronache Fermane, della folle corse in auto di un giovane dalla Faleriense, Porto Sant’Elpidio, a Luce Cretarola, quartiere di Sant’Elpidio a Mare, dove il ragazzo ha perso il controllo della sua Lancia Ypsilon che si è schiantata e ribaltata.

Ebbene oggi emerge un particolare nella vicenda. Quell’auto è stata seguita, chilometro dopo chilometro, da un luogotenente dei carabinieri di Porto sant’Elpidio, fuori servizio.

Il militare, dimostrando abnegazione e encomiabile spirito di servizio, ha seguito con la sua auto il giovane cercando in ogni modo di farlo fermare, facendo di tutto per evitare collisioni e incidenti tra quello del ragazzo e altri veicoli in transito, e così è stato, fortunatamente.

Contemporaneamente ha lanciato l’sos al numero unico emergenze 112 in modo tale da allertare i colleghi dell’Arma e gli agenti della polizia di Stato (poi intervenuti per competenza territoriale). Il luogotenente ha anche guidato fin sul luogo dell’incidente le forze dell’ordine. Subito dopo lo schianto, è sceso dalla sua auto per sincerarsi delle condizioni del ragazzo, adoperandosi anche per richiedere l’intervento dei sanitari.

Ancora una volta dunque, i militari dell’Arma, nel caso specifico con il luogotenente di Porto Sant’Elpidio, hanno dimostrato con i fatti che un carabiniere è tale sempre, anche fuori servizio, anche se è chiamato a mettere a repentaglio la propria vita pur proteggere quelle altrui. Quando si dice che gli alamari i carabinieri ce li hanno cuciti addosso,  sulla pelle.

 

Semina il panico al volante dell’auto e si schianta. Soccorso un ragazzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti