facebook twitter rss

Repubblica Ceca-Fermo, rinsaldato il legame nel segno dello sport

BEACH VOLLEY - Si è conclusa in questi giorni la preparazione sportiva di 150 atleti della Repubblica Ceca, in soggiorno in località Lido da tre settimane, salutati e accolti dall'assessore allo sport Alberto Scarfini

FERMO – 150 atleti in tre settimane su otto campi da beach a Lido di Fermo.

Terminata oggi la permanenza sulla costa fermana della delegazione di giovani atleti, guidata da Miloš Takáč e Kristýna Marková, provenienti dalla Boemia che ormai da qualche anno arrivano sul litorale cittadino per praticare beach volley.

Giorni intensi nel segno del rapporto di collaborazione fra la Boemia centrale e Fermo, nel corso dei quali altri giovani atleti della Repubblica Ceca hanno fatto le loro sedute di allenamento, concludendo in complesso le tre settimane di sport che ha visto questi numerosi atleti prendervi parte.

In questi giorni sono stati salutati e accolti dall’assessore allo sport Alberto Scarfini (foto con una rappresentativa della delegazione) che ha portato il saluto del sindaco Paolo Calcinaro ricordando la soddisfazione del primo cittadino e della città di accogliere tali giovani che hanno scelto Fermo per curare la loro preparazione atletica, evidenziando il rapporto collaudato con la Boemia nel nome dello sport.

L’amministrazione comunale ha voluto ringraziare per la collaborazione, anche in tale rinnovata occasione e per aver potuto consentire al meglio la permanenza e la preparazione atletica della delegazione boema, Andrea Vallorani dello chalet Doppio Zero, Cristiano Eusebi del villaggio turistico Riva dei Pini, Simone Sabbatini della ditta Open Beach di Marina di Altidona. A dimostrazione di come lo sport possa essere veicolo di promozione destagionalizzato, i ragazzi sono stati salutati con un arrivederci a Lido di Fermo al prossimo anno, quando torneranno per una nuova sessione della loro preparazione sportiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti