Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Dalla rissa in centro al furto del monopattino con un giovane aggredito

PORTO SANT'ELPIDIO - Intorno alle 20 dei ragazzi, una decina, sono venuti alle mani in piazza Garibaldi. Intorno alle 2 un giovane aggredito e derubato del suo monopattino lungo la statale Adriatica, in centro

(foto di repertorio)

Altra serata da dimenticare, quella appena trascorsa, a Porto Sant’Elpidio. Nella lista nera ci finiscono, infatti, una rissa tra ragazzini e un furto con aggressione i cui particolari sono ancora tutti da chiarire. Ma resta comunque il soccorso a un giovane insanguinato.

Partiamo dalla rissa, anche perché è avvenuta non certo in piena notte, quando magari le vie del centro iniziano a spopolarsi. Erano circa le 20 quando i carabinieri e la Polizia locale sono stati chiamati a intervenire nella centralissima piazza Garibaldi per la segnalazione riguardante una decina di ragazzini venuti alle mani. Le divise si sono precipitate sul posto ma, come avviene praticamente quasi sempre, alla vista dei lampeggianti è scattato il fuggi fuggi generale. Le forze dell’ordine, comunque, hanno iniziato a raccogliere testimonianze ed elementi utili all’identificazione di quei ragazzi che si sono resi protagonisti dell’ennesimo episodio di disordine pubblico nel cuore della città. Al vaglio anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Ma, ahinoi, la nottata “nera”, ci si passi il gioco di parole, non era purtroppo finita lì. Intorno alle 2, infatti, a poche decine di metri di distanza da dove era scoppiata la rissa, ossia lungo la ss16, tratto centrale, un giovane, mentre alla guida del suo monopattino, è stato avvicinato da un soggetto che gli ha intimato di consegnargli il suo “due ruote”. Al diniego del giovane è scattata l’aggressione con il malvivente che è riuscito a scappare con il monopattino. Il ragazzo aggredito e derubato, però, non si è dato per vinto e lo ha inseguito per diverse centinaia di metri lungo la statale Adriatica fino a quando è stato assalito da altri due uomini, probabilmente conoscenti del ladro. Giù con altri pugni. Il ragazzo, a quel punto, riuscendo all’ultimo a recuperare il suo monopattino, ha trovato rifugio in un pubblico esercizio. E a quel punto è scattata la telefonata al 118. Sul posto sono arrivati i sanitari della Croce verde Porto Sant’Elpidio, che hanno medicato il ragazzo ferito, e i carabinieri che hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto.

Maikol Di Stefano

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti