Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Bandiera Blu, si punta a bissare il poker. In pole ci sono Fermo, Pedaso, Altidona e P.S.Giorgio

BANDIERA BLU - Il Fermano punta a bissare il poker. Domani a Roma cerimonia di consegna delle Bandiere Blu da parte della Fee. In pole ci sono Fermo, Pedaso e Altidona che hanno ricevuto l'invito a presenziare. Porto San Giorgio scaramanticamente nicchia sulla presenza nella capitale. Dita incrociate anche per il porto turistico.

La festa delle Bandiere Blu 2023 delle Marche, a Porto San Giorgio

di Sandro Renzi

Il primo a fare l’annuncio è stato il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro. Un paio di settimane fa, sui social, comunicava di aver ricevuto dalla Fee l’invito alla cerimonia di consegna della Bandiera Blu 2024 a Roma. Evento previsto per domani, al quale prenderanno parte sicuramente anche i rappresentanti dei Comuni di Pedaso e Altidona. Porto San Giorgio nicchia ma il Fermano si appresta a calare nuovamente un poker dopo quello dello scorso anno (in attesa ovviamente dell’ufficialità che arriverà solo domani dalla Fee).

Sulla costa di Fermo potrebbe quindi sventolare il vessillo per il nono anno consecutivo, tanti quanti sono stati gli anni di amministrazione a guida Calcinaro. «Che sia di buon auspicio per la nona in nove anni di amministrazione» scriveva il primo cittadino di Fermo il 3o aprile. L’invito è arrivato anche a Pedaso. Potrebbe essere la dodicesima Bandiera Blu come conferma l’assessore e vicesindaco, Giuseppe Galasso.  «Anche noi saremo a Roma -racconta- essere riusciti a raggiungere questo traguardo non è stato semplice visto che i criteri imposti dalla Fee sono sempre più stringenti e puntuali. Un ringraziamento particolare va rivolto ai cittadini ed ai dipendenti comunali». Storicamente, infatti, l’invito a presenziare alla cerimonia nella capitale coincide di norma anche con la relativa assegnazione del vessillo. Bisognerà attendere però meno di 24 ore per sapere quale spiaggia, nelle nostra Regione, potrà fregiarsi della Bandiera Blu. Giuliana Porrà, sindaco di Altidona, non nasconde la soddisfazione per il suo terzo invito. «Si tratta -spiega-del coronamento di un lavoro complesso. Un riconoscimento che premia la nostra progettualità ma anche la visione che abbiamo legata tanto all’accoglienza turistica quanto alle politiche di rispetto dell’ambiente». Già, perché tra i requisiti imposti dalla Fee e che i Comuni si impegnano a rispettare ci sono: educazione ambientale e formazione, qualità delle acque, gestione ambientale, servizi e sicurezza. All’interno di ciascuna categoria ecco spuntare altri obiettivi. Gli stessi a cui stanno lavorando gli uffici del Comune di Porto Sant’Elpidio che la Bandiera Blu l’ha persa nel 2019. Realista a tal proposito l’assessora elpidiense, Maria Laura Bracalente. «Abbiamo avuto solo 6 mesi per lavorare a questo obiettivo -dice- ci auguriamo di poterla prendere ovviamente, ma il nostro obiettivo resta francamente il 2025. La precedente Amministrazione aveva mollato su questo fronte, noi siamo ripartiti da zero ed anche la Fee ci ha spronato a tentare di conseguire la Bandiera già quest’anno. Abbiamo fatto lezioni a scuola, sensibilizzato gli studenti sulle tematiche ambientali, curato le acque di balneazione, il lungomare. E questo lavoro ci è servito anche per corregge gli errori». Dunque appare molto probabile che Porto Sant’Elpidio dovrà attendere ancora un anno. A Porto San Giorgio, new entry lo scorso anno dopo un lungo stop, bocche cucite. Superfluo ribadire che l’Amministrazione Vesprini punti a bissare il successo del 2023.

Dita incrociate anche per la Marina sangiorgese. Il porto turistico ha infatti sempre ottenuto la Bandiera Blu da quando è stato istituito questo riconoscimento ormai 37 anni fa. Nel 2023 i Comuni marchigiani dove si poteva vedere sventolare la Bandiera Blu erano stati: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta, Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana, Porto Recanati, Potenza Picena, Civitanova Marche, Porto San Giorgio, Fermo, Altidona, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti