facebook twitter rss

Successo per il 16esimo torneo internazionale di minibasket “Città di Fermo”

FERMO - Ecco tutti i premiati. Hanno partecipato 26 squadre, 7 provenienti da paesi esteri, esattamente 5 dal Libano e 2 dalla Polonia, altre 8 da regioni italiane fuori le Marche (Puglia, Campania, Lazio, Umbria e Toscana). Le altre da società sportive marchigiane, tra cui Pesaro, Osimo, Macerata, ecc. Queste 26 squadre hanno disputato 3 tornei differenti

Foto dal sito www.basketfermo.it

Si è concluso, nella splendida cornice di piazza del Popolo gremita di gente, il 16esimo Torneo Internazionale di Minibasket “Città di Fermo”, organizzato dalla società cestistica Basket Fermo.

«Hanno partecipato 26 squadre, 7 provenienti da paesi esteri, esattamente 5 dal Libano e 2 dalla Polonia, altre 8 da regioni italiane fuori le Marche (Puglia, Campania, Lazio, Umbria e Toscana). Le altre da società sportive marchigiane, tra cui Pesaro, Osimo, Macerata, ecc. Queste 26 squadre hanno disputato 3 tornei differenti: un torneo Aquilotti con 8 squadre, un torneo Esordienti – Under 12 con 10 squadre e un torneo Under 16 con 8 squadre. In piazza del Popolo – si legge nel comunicato stampa della Basket Fermo – sono state disputate 4 finali: quella per il 3° e 4° posto categoria Aquilotti, tra Fortitudo Cisterna e Bees Pesaro, vinta da questi ultimi; poi la finale per 3° e 4° posto categoria Esordienti, giocata tra la squadra polacca di Regis Wieliczka e la squadra del Basket Fermo, vinta proprio dai padroni di casa».

Poi si sono disputate le finali per 1° e il 2° posto della categoria Aquilotti, giocata dalla squadra libanese Al-Riyadi Academy e una squadra del Basket Fermo, vinta dai libanesi, che hanno quindi conquistato il posto più alto nel podio Aquilotti.

Infine, si è disputata la finale per il 1° e il 2° posto per la categoria Esordienti tra la squadra di Fortitudo Cisterna e quella di Riyadi Academy. Si sono imposti i ragazzi laziali che hanno conquistato il primo posto in classifica.

«Nella categoria Under16 – continuano dall’organizzazione – le squadre hanno giocato le finali nella Palestra Coni. Quarta classificata Virtus Molfetta, terza invece la squadra libanese di Riyadi Academy. In una tiratissima finale per il 1° e 2° posto, si impone all’ultimo secondo sulla squadra locale del Basket Fermo, la formazione umbra del Giaramondo Spoleto, conquistando la vetta più alta del podio. Durante le premiazioni di tutte le squadre parteciapanti al torneo, sono stati premiati il miglior giocatore della categoria Aquilotti, il ragazzo libanese Ramez Kassessir, e il miglior giocatore della categoria Esordienti, il giocatore della Fortitudo Cisterna, Valentino Neksimir. Tutte le classifiche, i punteggi e le foto sul sito del basket Fermo, nella sezione 16esimo Torneo Internazionale (clicca qui). Hanno premiato le squadre il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, che nei saluti iniziali ha ringraziato i ragazzi che si sono cimentati in questi giorni nelle attività agonistiche e hanno vissuto in città da protagonisti assoluti, e l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini.  Il Comune di Fermo ha svolto un importate ruolo nell’organizzazione e nella realizzazione dell’evento complessivo. Hanno premiato le squadre, inoltre, la delegata provinciale del Coni, Cristina Marinelli; la presidente marchigiana del Comitato Italiano Arbitri, Gloria Di Benedetto; il main sponsor del torneo, Aristide Corazzi. Infine, hanno premiato anche il presidente del Basket Fermo, Marco Marilungo, il direttore sportivo della stessa società, Roberto Ilari, e la storica organizzatrice del torneo, Maria PrincipiniEdoardo Agostini, del negozio King di Campiglione, ha premito i due Mvp del torneo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti