fbpx
facebook twitter rss

Consolidamento e miglioramento sismico:
la scuola di Monsampietro Morico
da oggi è più sicura

Print Friendly, PDF & Email

Romina Gualtieri inagurauzione scuola Monsampietro Morico
“Quella di ieri è stata una magnifica giornata perchè, alla presenza del senatore Ceroni, della dirigente scolastica Patrizia Tirabasso, del vice Giuseppe Trapè, del parroco D.Olivio Medori, del comandante dei Carabinieri  Marcattili, dei Vigili del Fuoco del comando di Ascoli Piceno, abbiamo inaugurato presso la scuola Giovanni Paolo II di Monsampietro Morico, i lavori di miglioramento sismico e consolidamento strutturale, conclusi poco tempo prima della scossa del 24 agosto“. Il sindaco Romina Gualtieri è soddisfatta per il risultato raggiunto. Sicurezza che arriva in un luogo centrale della vita cittadina, ovvero la scuola. Un momento di speranza dopo i tanti disagi che Monsampietro Morico e Sant’Elpidio Morico hanno vissuto a seguito del sisma.

“La sicurezza dell’edificio ottenuta mediante fondi stanziati dal Ministero Infrastrutture e trasporti per € 70 mila ha consentito la completa riqualificazione della scuola Giovanni Paolo II – spiega il sindaco Gualtieri –  con un progetto incentrato sul miglioramento sismico mediante rinforzi strutturali a partire dalle fondazioni fino alla sezione dei maschi murari per garantire una buona risposta dell’intero organismo alle sollecitazioni sismiche, realizzando un cordolo di fondazioni con una impostazione di un nuovo muro in blocchi sismici pieni, al fine di ottenere il trasferimento dei carichi a terra, con ulteriore allargamento della sezione resistente dei muri. Un sincero ringraziamento per il reperimento dei fondi intendo rivolgere al sanatore Ceroni, alla dirigente scolastica di Montegiorgio Patrizia Tirabasso, sempre sensibile e vicina alle esigenze dei plessi scolastici, anche, dei piccoli comuni, al corpo docente ed agli alunni della scuola di Monsampietro e Belmonte Piceno che dopo aver espresso ringraziamento per la sicurezza scolastica hanno allietato i partecipanti cantando l’Inno d’Italia”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X