facebook twitter rss

Renga alla vigilia del concerto:
“Sono stato benissimo,
ho anche mangiato del buon pesce”

Print Friendly, PDF & Email

3

“Siamo orgogliosi di accogliere un artista di spessore come Francesco Renga, stella della musica italiana apprezzata in maniera particolare dai più giovani. Nei cinque giorni di presenza in città ha trovato le condizioni ideali per organizzare al meglio il suo tour”. Il sindaco Nicola Loira ha esordito così oggi pomeriggio, all’incontro con l’artista che domani sera alle 21, lancerà il tour dal titolo “Scriverò il tuo nome” con la data zero al PalaSavelli. Il primo cittadino e l’assessore allo Sport Valerio Vesprini hanno salutato il cantautore all’hotel Timone alle ore 14.

“Qui da voi mi sono trovato benissimo – ha dichiarato Renga – . Ne ho approfittato anche per visitare il centro, mangiare del buon pesce e fare un po’ di palestra”. All’artista è stato consegnato un cesto di prodotti tipici locali offerto da Francesco Pasculli, titolare della “Bottega di Francesco”.

7Renga si è complimentato per l’accoglienza ricevuta – ha aggiunto l’assessore Valerio Vesprini – è rimasto a Porto San Giorgio il tempo a lui utile per preparare al meglio l’impegno artistico, ha utilizzato il palazzetto nella fase più delicata, quella di preparazione della tournée. Per la città, per il panorama musicale nazionale è un appuntamento di rilievo. Lo si evince anche dall’interesse avuto dalla stampa nazionale. Per noi segue la prima assoluta di Carmen Consoli dello scorso anno. L’assessorato continua ad accogliere eventi di rilievo promozionale per tutto il territorio”.
Dopo Porto San Giorgio, Renga è atteso sabato 15 ottobre al Mediolanum Forum Assago di Milano, il 19 a Brescia, il 20 alla Kioene Arena di Padova, il 22 al PalaLottomatica di Roma ed il 23 ottobre al PalaFlorio di Bari. Un’altra importante presenza del mondo della musica nel territorio fermano resa possibile da Maurizio Orso, ormai a tutti gli effetti talent scout locale che collabora con le più importanti agenzie nazionali: “Se riusciamo ad avere artisti così di spicco – spiega Orso – è grazie al gioco di squadra che si crea con le amministrazioni comunali, come in questo caso con Porto San Giorgio, agli albergatori ed ai ristoratori che hanno dato il proprio contributo per rendere tutto ciò possibile”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X