facebook twitter rss

Infilano vestiti nelle borse,
sorelle fermane sorprese a rubare
al Cuore Adriatico

CIVITANOVA - Una 18enne e una 17enne sono state fermate dal servizio di sicurezza con capi di abbigliamento del negozio Kiabi. Denunciata la più grande per furto aggravato. Avevano pranzato al centro commerciale con i genitori
Print Friendly, PDF & Email
La merce recuperata

La merce recuperata

 

Le etichette tagliate

Le etichette tagliate

 

Pranzano al Cuore Adriatico con i genitori e poi vanno a rubare in un negozio del centro commerciale. Fermate dalla sicurezza due sorelle di 18 e 17 anni, originarie del Fermano. E’ successo nel pomeriggio, a Civitanova. Attorno alle 17 il servizio di sicurezza del negozio di abbigliamento Kiabi, nella galleria commerciale, ha notato due ragazzine che si aggiravano da sole e con fare sospetto. Le due giovani si erano intrattenute per 40 minuti nel salottino dei camerini di prova, con diversi vestiti e biancheria intima presa tra la merce in vendita. Una volta fuori hanno guadagnato l’uscita. Una è andata a pagare dei capi di abbigliamento mentre l’altra si è diretta fuori. Fermate entrambe per un controllo avevano nelle borse diversi vestiti e accessori ai quali avevano tolto l’etichetta dove era attaccato l’antitaccheggio. Merce per un valore di circa 160 euro. Sono stati chiamati i carabinieri per far partire le denunce. Le due sorelle, che non fanno parte di una famiglia indigente, hanno riferito che erano arrivate al Cuore Adriatico con i genitori. Avevano pranzato insieme e dopo si erano divise da loro per girare tra i piani del centro commerciale. Rintracciato il padre si è proceduto alla denuncia per furto aggravato solo della maggiorenne in quanto sarebbe stata lei a tagliare con un coltellino svizzero le etichette e a riempire le borse. La merce è stata tutta recuperata e le due sorelle sono tornate poi a casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti