facebook twitter rss

Caso Di Battista,
la Camera di Commercio
si affida a Coltrinari

martedì 25 ottobre 2016 - Ore 18:05
Print Friendly, PDF & Email
Graziano Di Battista, presidente della Camera di Commercio di Fermio e di Unioncamere Marche

Graziano Di Battista, presidente della Camera di Commercio di Fermo e di Unioncamere Marche

Questa mattina il presidente della Camera di Commercio di Fermo, Graziano Di Battista, a seguito della denuncia del Gruppo Della Valle che pesa sulla sua persona (leggi l’articolo) ha posto nella disponibilità di consiglio e giunta camerale le proprie dimissioni. Della Valle, infatti, ha denunciato l’azienda Di Battista per presunte incongruenze sulla produzione di calzature Tod’s e Hogan. In buona sostanza all’interno del laboratorio Di Battista sono state rinvenute molte paia di scarpe che, dopo essere state prodotte, non sono tornate al Gruppo Della Valle di cui l’azienda del presidente Di Battista è contoterzista. A seguito della denuncia sono scattati i controlli e i blitz della guardia di finanza.

Tornando in Camera di Commercio: “Il consiglio – fanno sapere dalla Cciaa di Fermo – dopo un breve dibattito, visto il momento storico che sta attraversando l’ente per l’imminente riforma camerale e quindi per la  prossima definizione del destino della Camera di Commercio di Fermo, ha proposto al presidente di soprassedere sulla richiesta che avrebbe attivato un processo che in questo momento avrebbe penalizzato l’ente. Tuttavia cogliendo lo spirito del presidente, il consiglio ha proposto di affidare la rappresentanza istituzionale al vicepresidente Sandro Coltrinari per consentire al presidente di occuparsi con più attenzione della vicenda personale, pregandolo, allo stesso tempo, di non far mancare al vicepresidente e alla giunta le sue competenze per tutto ciò che riguarda l’immediato futuro dell’ente, anche per la parte tecnico-giuridica”. Insomma, in parole povere, Coltrinari si occuperà della funzione pubblica dell’ente con una presidenza, se non di diritto, sicuramente di fatto.

 

sandro coltrinari

Sandro Coltrinari

La proposta, con suffragio unanime del consiglio, è stata accettata dal presidente Di Battista che ha ringraziato per gli attestati di stima: “E per il grande equilibrio che il consiglio ha manifestato fin dalla nascita della nostra Camera di Commercio – ha detto Di Battista ai consiglieri – garantisco all’amico Coltrinari tutto il sostegno possibile, riservandomi di decidere in futuro sulla questione”. Il vicepresidente ha accettato e  ha chiesto: “Sostegno al presidente Di Battista, alla giunta e al consiglio. Assumo questa responsabilità – le parole di Coltrinari – con spirito di servizio. Mi metto a disposizione in un momento fondamentale per il futuro della nostra Camera di Commercio”.

Giorgio Fedeli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X