facebook twitter rss

“776 mila euro su scuole e strade”,
progetto esecutivo
per il ponte di Rubbianello

PROVINCIA - Varianti a Amandola e a Girola. La Provincia di Fermo dovrà cedere all'Anas circa 90 chilometri di strada. Un esempio è l’attuale strada provinciale 238 Valdaso la cui manutenzione non sarà più fatta dall'ente di viale Trento
Print Friendly, PDF & Email

ponte rubbianelloDa mercoledì potremo investire 776 mila euro su scuole e strade”. Ad annunciarlo è Aronne Perugini, presidente della Provincia di Fermo, durante la conferenza stampa successiva all’approvazione del bilancio. “Per le scuole sono subito disponibili 240 mila euro destinati alla manutenzione ordinaria (ad esempio rifacimento degli infissi, eliminazione delle infiltrazioni). Il resto verrà impiegato sulla viabilità provinciale con progetti da 40 mila euro ciascuno per raggiungere tutto il territorio in modo equo e destinati a eliminare i pericoli maggiori. E’ in corso la discussione con i sindaci sulla lista che sarà stilata a breve. Intanto sono partiti da una decina di giorni i lavori sulla strada provinciale Mezzina per un importo di 300 mila euro, ottenuti con un vecchio mutuo. E’ in corso, quindi, il rifacimento del manto stradale e la sistemazione di avvallamenti”.
Poi, lungo la strada Faleriense verrà realizzato un intervento su un tratto curvoso compreso tra Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare, appaltati gli interventi da 30 mila euro previsti a Grottazzolina e Falerone per migliorare la regimentazione delle acque piovane. Ci sono, inoltre, 4 progetti da 40 mila euro ciascuno per cui la regione Marche ha dato il via libera definitivo per l’affidamento dei lavori: due a Monterubbiano sulla strada per Rubbianello, uno a Montegiorgio, e uno sul ponte tra Montegranaro e Torre San Patrizio. In corso anche la messa in sicurezza di vari incroci per 360 mila euro, e a Grottazzolina il ripristino della funzionalità idraulica di un tratto di strada.
Sono però tre le opere pubbliche più importanti, secondo il presidente Aronne Perugini: è stata fatta la gara di appalto per la variante di Amandola, ma c’è stato ricorso al Tar da parte delle ditte escluse. Sulla variante Girola, con le nuove norme introdotte dal codice, per procedere all’appalto si deve fare prima la progettazione esecutiva, il cui incarico è stato affidato esternamente per motivi di tempo. Entro fine anno il progetto sarà approvato e partirà la gara d’appalto. Terza opera importante è il ponte sul fiume Aso tra Rubbianello e Montefore dell’Aso, le cui competenze sono tutte a carico della provincia di Ascoli Piceno, in base ad una convenzione firmata quando era presidente Fabrizio Cesetti. Il 3 novembre è stata convocata la conferenza di servizi che approverà il nuovo progetto esecutivo, dopo di che partiranno i lavori nel giro di 3 o 4 mesi, salvo problemi.
Infine, in base ad una recente convenzione firmata con l’Anas, la Provincia di Fermo dovrà cedere alla società stessa circa 90 chilometri di strada, che ammontano al 10% della rete viaria provinciale. Un esempio è l’attuale strada provinciale 238 Valdaso la cui manutenzione non sarà quindi più fatta dall’ente con sede a viale Trento, quando la convenzione entrerà in vigore.

a. g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X