facebook twitter rss

Nuova Sangiorgese,
tonfo interno nel derby contro
il Porto Sant’Elpidio

San Crispino porta fortuna agli elpidiensi nella sfida fra fermane. Locali troppo spenti per poter far risultato
Print Friendly, PDF & Email

5773e4b9-fd47-4a68-8107-b491e4dbb3d4

PORTO SAN GIORGIO – Dopo la sconfitta per 3-2 in Coppa Italia ad inizio stagione, la compagine di Pennacchietti cade ancora per mano dei calzaturieri guidati da Stefano Cuccù. Gli ospiti, con in testa l’obiettivo di tornare in vetta,  senza troppe difficoltà chiudono la pratica sangiorgese, ringraziando, però, anche il proprio portiere Gaetano Lattanzi, decisivo in alcuni interventi. I locali dopo un ottimo inizio di stagione, devono ricaricare le pile e lasciarsi questa sconfitta alle spalle.

IL TABELLINO

NUOVA SANGIORGESE 0 (4-3-1-2): Screpanti; Orsini, Gobbi, Tidei, Marcatili; Iuvalè, Bibini, Trobbiani; Carlini; Angelini (13’ st Paniconi), Gabaldi. A disposizione: Coda, Perticarini, Beretti, Mauro, Ricci, Giuliani. All. Pennacchietti

PORTO SANT’ELPIDIO 3 (4-3-3): Lattanzi; Simoni, Mengo, Marcantoni, Marconi; Quinzi, Cozzi (38’ st Belleggia), Chiappini; Minnucci (30’ st Santacroce), Cingolani (16’ st Islami), Cuccù.  A disposizione: Genga, Cannoni, Mori, Cirella. All. Stefano Cuccù

RETI: 3’ pt Cuccù (R), 16’ pt Cingolani, 35’ st Santacroce

ARBITRO: Bottin di Ancona,  Cosignani e Scarpetti entrambi di San Benedetto del Tronto

NOTE: Ammoniti Marcantoni, Gabaldi, Carlini; Espulso mister Pennacchietti al 40’ st, corner 6 – 7, recupero + 2’ pt + 4’ st. Spettatori 400 circa.

LA CRONACA

Derby che profuma di alta classifica, quello andato di scena al Nuovo Comunale di Porto San Giorgio. Biancoazzurri subito avanti dopo soli 3’. Sugli sviluppi del terzo corner consecutivo, il pallone giunge sui piedi di Cuccù appostato nei pressi della bandierina, che non tenta un nuovo traversone ma al contrario ingaggia un duello con la difesa avversaria, dribbling secco a rientrare in area sul quale Orsini non può far altro che intervenire fallosamente. Calcio di rigore trasformato dallo stesso fantasista elpidiense. I padroni di casa non sembrano entrare in partita e ne approfittano i calzaturieri, che al 16’ raddoppiano. Discesa di Minnucci sulla fascia destra a servire con un cross tagliato Cingolani, che in spaccata centra l’obiettivo. Intorno alla mezzora i ragazzi di Pennacchietti si affacciano dalle parti di Lattanzi, prima con un colpo di testa di Carlini che esce di poco e da l’illusione del gol, poi con un gol di Gabaldi, annullato per offside, successivo ad una mischia in area che ha visto Angelini smarcarsi e servire il compagno di reparto solo davanti all’estremo difensore elpidiense.

Nella ripresa la banda di Cuccù è determinata a chiudere i giochi e dopo 2’ dal fischio d’inizio della seconda frazione, Screpanti deve superarsi per ben tre volte sulle conclusioni di Cingolani, prima di salvarsi in corner. Dall’angolo successivo, Riccardo Cuccù tenta una magia tirando direttamente dalla bandierina, Screpanti reattivo para e colpisce la faccia interna del palo, ma la sfera non oltrepassa la linea. Al 12’ del secondo tempo, la Nuova Sangiorgese ha l’occasione più ghiotta di tutto il match, Gabaldi con uno slaloom sulla fascia sinistra si libera della marcatura di Quinzi e Simoni ed effettua un rasoterra di mancino diretto sui piedi di Angelini, che a due passi liscia la conclusione. Errore che porterà il numero 9 ad essere sostituito  per  dar spazio a Paniconi. Gli ospiti fanno passare minuti preziosi facendo girare palla e ricorrendo a falli tattici, cercando di ferire, poi, in contropiede nelle ripartenze. Tattica che, a dieci minuti dal termine, trova i suoi frutti. Cozzi recupera palla sul cerchio di centrocampo con uno splendido tackle e innseca il contropiede elpidiense, uno – due fra Quinzi e Cuccù sulla destra, quest’ultimo si lancia in velocità con Marcatili, al termine del duello sullo spunto fa così partire un arcobaleno per Santacroce, che dagli undici metri addomestica il pallone e con una volee di destro mette il punto esclamativo sul match.

Nel giro di sette giorni, il Porto Sant’Elpidio porta a casa il suo secondo derby stagionale, dopo aver battuto il Monturano Campiglione esattamente una settimana fa e si ricolloca in cima alla classifica, al pari di Chiesanuova. La Sangio deve riprendersi in fretta e tentare di riportarsi in zona playoff già dalla prossima a Capodarco.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X