facebook twitter rss

Sene: ‘Martedì l’operazione,
ma non vedo già l’ora
di tornare a giocare’

Parla il senegalese, fermo da inizio stagione e che sarà disponibile solo a girone di ritorno avviato. Una brutta tegola per la Fermana che perde uno degli elementi migliori della scorsa annata
Print Friendly, PDF & Email

sene-moustapha-pape05

FERMO – Da tempo il terzino senegalese nato nel 1997 a Dakar, che tanto bene aveva fatto nella passata stagione, affrontata con il piglio del veterano, mancava dal rettangolo verde: le ultime apparizioni sul finire del ritiro estivo, nel preliminare di Tim Cup a Cremona e nell’amichevole di lusso con il Venezia di Inzaghi a Fermo.

“Anche l’anno scorso a volte avvertivo un po’ di dolore – ha dichiarato Sene – ma pensavo fosse una cosa normale, dovuta al fatto che stavo crescendo. Questa estate, invece, il fastidio che ho iniziato a provare sin da subito non ha mai accennato a diminuire. Mi sono quindi fermato e, insieme alla società, che è sempre stata al mio fianco, abbiamo consultato i migliori specialisti del settore e mi sono sottoposto a tutti gli esami del caso, ecco quindi la necessità dell’intervento. Ringrazio oltre alla società anche tutti i tifosi che mi sono stati vicini in questi mesi di stop forzato. Domenica dopo la gara con il Matelica mi ricovererò, lunedì mi attendono le analisi e martedì ci sarà l’operazione. Sono un po’ preoccupato perché non ho mai affrontato momenti del genere, ma ho la massima stima in chi si occuperà di me. Mi dispiace di dare un’altra preoccupazione alla mia famiglia, che, risiedendo a Tolentino, in questi giorni sta soffrendo alcuni disagi per via del sisma. Spero comunque che tutto vada per il meglio e di tornare presto a casa dopo il decorso previsto.
Non vedo l’ora di tornare a giocare – conclude Sene – e di indossare di nuovo la maglia gialloblù per dare il mio contributo. Mi dispiace tantissimo di non aver potuto giocare ancora neanche un minuto in questa stagione. Tengo tantissimo alla città e all’ambiente, che mi hanno immediatamente adottato e fatto sentire importante. Prometto che ce la metterò tutta per recuperare il prima possibile e ripagare tutta la gente che crede in me della fiducia e dell’affetto che non mi hanno fatto mai mancare sin da quando sono arrivato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X