fbpx
facebook twitter rss

Pronti a depredare le case terremotate:
denunciati due “sciacalli” rumeni

AMANDOLA - I carabinieri di Montegiorgio hanno bloccato un furgone al cui interno hanno rinvenuto oggetti e arnesi da scasso. Il conducente denunciato anche per guida senza patente
Print Friendly, PDF & Email
due auto carabinieri giorno

due auto carabinieri giorno

Nella tarda serata di ieri, i carabinieri del comando compagnia di Montegiorgio, guidato dal capitano Gianluca Giglio, impegnati nell’esecuzione di specifici servizi “antisciacallaggio”, hanno sorpreso a Amandola, più precisamente in contrada Sant’Ippolito, due pregiudicati di origini rumene, rispettivamente di 60 e 36 anni da anni residenti a Grottazzolina, mentre, a bordo di furgone Fiat Iveco, si aggiravano con fare sospetto tra le strade e tra le case danneggiate dalle ultime scosse. I militari dell’Arma, insospettiti hanno fermato il furgone e, a seguito di una perquisizione, all’interno del cassone hanno rinvenuto, e quindi sequestrato, vari arnesi e strumenti da scasso di cui i due rumeni non sapevano dare spiegazioni. A quel punto i due uomini sono stati deferiti in stato di libertà per il possesso ingiustificato degli attrezzi da scasso. Il conducente del mezzo è stato anche denunciato perchè era alla guida senza patente. L’attività dei carabinieri del comando provinciale di Ascoli Piceno a tutela delle popolazioni che hanno subito le gravi conseguenze del sisma, continua senza sosta.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X