facebook twitter rss

Poderosa, superato anche
l’esame Pescara

Dopo un'iniziale fase di rodaggio i gialloblù prendono in mano le redini della gara fino a conquistare la posta in palio. Non c'è tempo per godersi la nuova vittoria, perché mercoledì andrà in scena il recupero contro Crabs Rimini
Print Friendly, PDF & Email
gueye-schiaccia-poderosa

La schiacciata di Gueye al palace di via Martiri d’Ungheria

MONTEGRANARO – Test elaborato a pieni voti. Quello con l’Amatori Pescara doveva essere il primo vero banco di prova per la EL Extralight e i gialloblù hanno risposto sfoderando una prova ai limiti della perfezione, soprattutto a livello difensivo. Cinque minuti per prendere le misure alla difesa a zona biancorossa, poi la Poderosa è salita in cattedra impedendo all’Amatori anche solo di abbozzare una rimonta.

IL TABELLINO

PODEROSA XL EXTRALIGHT 74: Milojevic 2, Dip 8, Paesano 7, Rivali 1, Marzullo, Bedetti 13, Broglia 13, Di Viccaro 7, Gueye 14, Diomede 9. All. Ceccarelli

AMATORI PESCARA 50: Pelliccione, Pepe 11, Rajola, Battaglia 4, Grosso 7, Di Giuseppe, Paoletti, Di Donato 14, Bini 5, Capitanelli 9. All.: Salvemini

ARBITRI: Matteo Spinelli e Dario Di Gennaro di Roma

PARZIALI: 15 – 10, 14 – 9, 29 – 18, 16 – 13

LA CRONACA

Un crescendo rossiniano quello dei veregrensi, che hanno trovato sicurezza strada facendo dopo un inizio di gara balbettante, con qualche difficoltà nello scardinare la 2-3 ordinata da coach Salvemini. D’altronde se Pescara prima di oggi era la miglior difesa del girone con soli 57 punti concessi a partita un motivo doveva pur esserci. Ma dopo il 3-8 del 5’, la compagine di casa è pian piano venuta fuori dal guscio, con Gueye a sovrastare lo spauracchio Pepe su ambo i lati del campo e Dip e Paesano ad arginare le lunghissime leve di Capitanelli.

Proprio Gueye e Broglia (sontuosa la prova del capitano: 13 punti, 4 rimbalzi, 5 assist) sbloccano l’attacco della Poderosa, che poi nel secondo quarto fa le prove di fuga toccando la doppia cifra di vantaggio già al 12’ (22-12 con canestro di Paesano). La Amatori non trova un singolo canestro che non sia contestato dall’asfissiante difesa gialloblù e l’argine si rompe nel terzo quarto: a sfondarlo ancora Gueye e Broglia, stavolta a suon di triple, con quella del capitano a siglare il 58-35 quando ci sarebbero ancora 11’ da giocare. Pescara non ha la forza di reagire e sprofonda fino a sfiorare il trentello di distacco. C’è tempo anche per il primo canestro in serie B del lungo classe ‘98 Milojevic e per i 600 della Bombonera è festa grande.

La Poderosa fa cinquina e si tiene in scia alle imbattute Bisceglie e Campli. Giovedì sera (ore 20.00, palasport di via Martiri d’Ungheria, ingresso ridotto a 5.00 Euro per tutti) si recupera il match contro la Nts Informatica Rimini. Una ghiotta occasione per agganciare quel secondo posto che, se confermato fino a fine girone di andata, varrà l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia.

LE DICHIARAZIONI

“E’ difficile parlare di questa partita perché in settimana è esattamente così che l’avevo sognata – parole di coach Ceccarelli – Abbiamo disputato una partita perfetta, a mio giudizio. Riesco comunque a trovare degli errori che dobbiamo limare, ma i ragazzi hanno dato una grande dimostrazione di forza e soprattutto di carattere. Errori tecnici ce ne sono stati e cercheremo di lavorare per correggerli, ma in questo campionato ed in questo sport se si gioca con questo cuore si può ambire ai più alti risultati. Possiamo perdere o vincere, ma se i ragazzi giocano con questo cuore meritano solo applausi. Oggi il risultato è a nostro favore, sorridiamo ma domani mattina dovremo già iniziare a pensare al recupero contro Rimini. I Crabs hanno dimostrato di essere una squadra attrezzata perdendo solo allo scadere con San Severo. Non verranno qua a fare le vittime sacrificali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X