facebook twitter rss

Marche, arriva la prima neve:
attenzione agli pneumatici

NORME - Già nel weekend di metà novembre la nostra regione è stata imbiancata dalla prima neve, soprattutto sopra gli 800 metri di altezza e nell’area dei comuni della montagna colpiti dal sisma. L’inverno è arrivato nelle Marche e "fioccano" anche le ordinanze alla circolazione.
sabato 19 Novembre 2016 - Ore 12:32
Print Friendly, PDF & Email

schermata-2016-11-19-alle-12-17-38

 

Gelate e nevicate notturne, a quote superiori agli 800 metri: siamo ancora a metà novembre, ma sembra già Natale e inverno pieno, nelle aree delle Marche più alte, e in particolare nei Comuni colpiti dal terremoto dello scorso mese. Il livello di attenzione resta dunque elevato anche per i disagi alla circolazione (per evitare altri casi simili a quelli già verificatisi a settembre a Fermo) che tradizionalmente aumentano in questa fase iniziale del freddo, quando gli automobilisti ancora non sono del tutto preparati al “cambio di stagione”.

Dal 15 novembre scattano gli obblighi. In realtà, siamo già entrati nella fase piena della validità dell’obbligo di circolare con gli pneumatici invernali, che durerà fino alla metà di aprile, e sono tante le aree della regione che hanno predisposto un piano per limitare i disagi provocati dalla neve, dal ghiaccio e dalle precipitazioni in aumento e per garantire una maggior sicurezza sulle strade, cercando di prevenire eventuali sinistri provocati dalle basse temperature su asfalto e gomme. Pertanto, gli automobilisti che viaggiano nei tratti interessati devono mettersi in regola acquistando e montando un treno di specifiche coperture: chi cerca i prodotti di qualità al prezzo migliore può fare riferimento al portale di Euroimport Pneumatici, leader in Italia per l’ecommerce di pneumatici online per auto e moto.

Le ordinanze invernali a Fermo. Nella nostra città di Fermo, ad esempio, è tornata in vigore anche quest’anno dal 15 novembre, l’ordinanza comunale che ordina a tutti i veicoli che transitano lungo la rete viaria di competenza municipale (ad esclusione dei ciclomotori a due ruote e motocicli), di munirsi di pneumatici invernali che migliorano l’aderenza e dunque la frenata e la sicurezza in tutte le situazioni, o di tenere a bordo quelli che vengono definiti “mezzi antisdrucciolevoli”, vale a dire le catene da neve o i cosiddetti ragni da montare in caso di esigenza (e che comunque si rivelano utili solo in caso di nevicate abbondanti). La sanzione per chi non rispetta questa norma è piuttosto salata: se l’infrazione è contestata in un centro abitato è infatti prevista una multa minima di 41 euro, mentre chi sbaglia fuori da centri abitati deve pagare almeno 84 euro.

La situazione sul territorio regionale. Molto estesa, poi, è la lista dei tratti interessati tra quelli di competenza dell’Anas, che coprono larga parte del territorio regionale; in dettaglio, concentrandoci soltanto sulle aree di confine alla provincia di Fermo, bisogna prestare attenzione sulla strada statale 77 “della Val di Chienti” (direttrice Foligno-Civitanova Marche, dove l’obbligo vale dal confine regionale con l’Umbria fino allo svincolo di Corridonia, comprese le varianti, in provincia di Macerata); sulla strada statale 4 “via Salaria” (da Ascoli Piceno al confine regionale con il Lazio); sulla strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” (nel percorso che va dall’innesto con la SS4 “Salaria” alla galleria San Benedetto, in provincia di Ascoli Piceno); sulla strada statale 81 “Piceno-Aprutina” (da Ascoli Piceno al confine con regionale con l’Abruzzo) e sul raccordo autostradale RA11 “Ascoli Piceno-Porto d’Ascoli”.

L’Anas inoltre ricorda come l’obbligo sia sempre segnalato sulla strada attraverso l’apposita segnaletica verticale (ovvero, cartello tondo di fondo blu con al suo interno una ruota catenata) e abbia validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o da rischiose formazione di ghiaccio.

 

Articolo promoredazionale

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X