facebook twitter rss

Siva Virtus, ad Urbania
imposta la legge sangiorgese

Terzo successo consecutivo per la banda Ambrico, che cerca il poker sabato prossimo nell'incontro domestico contro il Bramante Pesaro
Print Friendly, PDF & Email
siva-virtus-porto-san-giorgio-1

Una recente partita stagionale della Siva Virtus Porto San Giorgio

URBANIA (PU) – Prosegue alla grande il momento magico della Siva Virtus che passa sul parquet esterno in modo netto e perentorio, conquistando il terzo successo consecutivo e aumentando il suo bottino di punti in classifica nel  Campionato Serie C Silver. Sulla carta era sicuramente una partita di quelle dove il pronostico pendeva di certo a favore dei padroni di casa, ma la squadra sangiorgese e’ riuscita a sorprendere tutti e, con una condotta forte e autoritaria, fin dal primo minuto della contesa ha messo le mani sul match per portarlo a termine in modo trionfale.

IL TABELLINO

PALLACANESTRO URBANIA 61: Pentucci 18, Baldassarri, Longoni 9, Azzolini, Marini 4, Tancini 3, Puleo 15, Matteucci 8, Facenda 4, Tiberi n.e., Galavotti n.e. All. D’Amato

SIVA VIRTUS PORTO SAN GIORGIO 80: Riga n.e., Grossi n.e., Alvear 3, Perini 4, Belleggia 1, Tortolini 12, Spaccapaniccia 13, Belin 11, Sagripanti 14, Tombolini 22. All. Ambrico

ARBITRI: Ammendola e Giardini

PARZIALI: 17 – 22, 25 – 43, 43 – 57, 61 – 80

LA CRONACA

Pronti e via ed e’ subito 0-5 per la Virtus, ma i locali rispondono immediatamente con l’unico momento buono piazzando un 9-0 che poteva indirizzare la gara verso i durantini, ma i ragazzi di coach Ambrico sono del tutto con la testa nel match e riprendono subito a giocare semplice e di squadra in attacco, dove tutti sono pericolosi, e mordono in difesa. Il punteggio diventa chiaramente di marca virtussina con il primo parziale sul 17-22.

Nel secondo quarto, probabilmente, la svolta partita: la Siva continua a bucare la retina con tutti i ragazzi e difende bene sotto canestro, mentre Urbania sbaglia molto dalla lunga distanza e soprattutto si innervosisce con il culmine dell’espulsione del leader Bicio Facenda, tradito dai nervi in una contrastata situazione sotto le plance. I sangiorgesi vanno via piano piano fino a raggiungere il massimo vantaggio sul 25-43 di fine periodo.

Al ritorno dal riposo lungo, i padroni di casa tentano il tutto per tutto per rientrare, ma la solidità difensiva e la concentrazione della Virtus rimangono forti e, salvo un piccolo recupero sul 41-52, gli ospiti alla fine del terzo quarto sono ancora a + 14 (43-57).

Gli ultimi 10′ minuti di partita ci consegnano il solito spartito: Urbania al’inseguimento e Virtus in fuga, sicura e concentrata fino al suono della sirena finale che sancisce la vittoria ospite 61-80. Decisamente una buona prestazione della compagine sangiorgese, dove si è concretizzato il duro lavoro fatto nella settimana in allenamento. Cinque gli elementi in doppia cifra: Tombolini (4 centri da tre punti), Sagripanti (solidissimo puntello difensivo), Spaccapaniccia (per la prima volta in doppia cifra), Belin e Tortolini, a quelli usciti dalla panca, sempre pronti, come Alvear, Perini e Belleggia, fino ai babies non entrati Grossi e Riga, senza dimenticare Coach Ambrico e il suo Assistente Del Pontano. Adesso sotto per il prossimo appuntamento casalingo, fissato in sabato 26 Novembre alle 18.15 al Palasavelli contro Bramante Pesaro.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X