facebook twitter rss

Insieme per la Croce Azzurra: “Il grande patrimonio della città”(video intervista)

PORTO SAN GIORGIO - Appuntamento con il tradizionale pranzo di solidarietà: grande l'adesione per ringraziare l'impegno degli oltre 150 volontari e di tutto il personale della pubblica assitenza
Print Friendly, PDF & Email
L'intervista al sindaco Nicola Loira e alla presidente Marisa Trobbiani

“Un grande patrimonio della città che va salvaguardato”. Le parole del sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loira rappresentano in sintesi lo spirito del pranzo di solidarietà organizzato oggi allo chalet Tropical. “Un momento per festeggiare, prima del Natale – ha aggiunto Loira – un’occasione in cui ci ritroviamo noi cittadini di Porto San Giorgio, i volontari, il consiglio direttivo, l’amministrazione comunale, la politica, tutti coloro che hanno a cuore questa pubblica assistenza”. In effetti al pranzo di oggi c’erano proprio tutti, dai componenti della giunta comunale agli esponenti d’opposizione. Tra questi Andrea Agostini, Carlo Del Vecchio, Emanuele Morese. Numerosi anche i consiglieri di maggioranza. “Non dobbiamo dare per scontato l’esistenza della Croce Azzurra – ha ribadito Loira – una realtà che tale grazie all’impegno quotidiano di tante persone partendo dal presidente fino ai tanti volontari che entrano ogni giorno nelle case di tutti”.

Il sindaco Loira e la presidente Marisa Trobbiani

I dati della Croce Azzurra sangiorgese sono di rilievo. Operativi 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. Una media di 25 interventi al giorno, con tipologie di intervento e di emergenza tra le più disparate. Sono i 150 volontari della Croce azzurra e i 6 dipendenti di Porto San Giorgio. “La Croce Azzurra è composta da 150 volontari operativi e sei dipendenti – ha spiegato la presidente Marisa Trobbiani – un totale di 600 tesserati. In questo momento di ritrovo c’è sembra una grande affluenza a testimonianza di come non manchi mai il sostegno della città e dell’amministrazione comunale”.

Croce Azzurra che vanta un parco macchine  composto da 14 vetture tra ambulanze e mezzi per il trasporto sanitario. A dare l’anima all’intera struttura, la preparazione e lo spirito di servizio dei volontari. In alcuni casi un impegno che si tramanda da padre in figlio. Il conto corrente postale per effettuare contributi alla Croce azzurra è il N°12102638.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti