facebook twitter rss

La Croce gialla
si scambia gli auguri:
sorrisi e solidarietà

MONTEGRANARO - Il responsabile propaganda e sviluppo, Emanuele Di Pietro: "Il direttivo ha deciso di devolvere il denaro per i gadget alla Caritas"
Print Friendly, PDF & Email

Un pranzo, come da tradizione, per scambiarsi gli auguri e, soprattutto, per ringraziare i volontari per tutto quello che hanno fatto nel corso dell’anno e per quello che faranno da qui in avanti per la comunità. La Croce gialla di Montegranaro, ieri, si è riunita attorno al tavolo per una conviviale che, quest’anno, vuoi per lo spirito non proprio allegro a causa del sisma che ha colpito anche il nostro territorio vuoi per l’economia domestica, si è preferito fare direttamente in sede invece che al ristorante. Al tavolo oltre 130 volontari con in testa il presidente Graziano Salvatelli. E con loro i rappresentanti dell’amministrazione comunale con in testa il sindaco Ediana Mancini. Alla conviviale invitati anche i medici e gli infermieri della Potes. Insomma un pranzo sociale in piena regola: “Un momento per stare insieme e consolidare ancora di più lo spirito di famiglia che abbiamo in Croce gialla – fa sapere il responsabile della propaganda e sviluppo della pubblica assistenza, Emanuele Di Pietro – e proprio per rafforzare il legame con la comunità quest’anno, nel direttivo abbiamo deciso di devolvere alla Caritas i soldi che avremmo speso per i consueti gadget, quelli che doniamo ogni anno ai partecipanti. Ringraziamo tutti i volontari per quello che fanno con spirito di abnegazione e professionalità. Viviamo quotidianamente come una grande famiglia. Il direttivo, con in testa il presidente Salvatelli, rivolge gli auguri di buone feste alla collettività”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti