facebook twitter rss

Post-sisma: la chiesa San Giorgio Martire
verso la riapertura

Print Friendly, PDF & Email

 

A seguito del recente sopralluogo effettuato dagli ingegneri incaricati dalla Soprintendenza, secondo il protocollo vigente per le valutazioni degli immobili storici, la chiesa di San Giorgio Martire è stata dichiarata parzialmente agibile subordinando la riapertura della stessa ad un controllo mirato per il quale il parroco don Ermanno Michetti ha già conferito l’incarico.  Un ulteriore intervento di valutazione, in particolare sulla camorcanna della navata centrale, sarà effettuato domani. All’esito del controllo, il parroco potrà avviare la pulitura della chiesa e programmarne la riapertura.

Contemporaneamente, presso la chiesa del Rosario, è iniziato l’intervento del messa in sicurezza della torre campanaria su cui stanno intervernendo direttamente il Comando provinciale dei Vigili del fuoco. I tempi di intervento sono stati anticipati dopo che il sindaco Nicola Loira ha rappresentato al Comando provinciale il particolare disagio costituito dalla chiusura di via Leonardo Da Vinci.
Dopo il sopralluogo del gruppo territoriale di sostegno del mese scorso, il sindaco rappresentava che i lavori di messa in sicurezza non sarebbero potuti essere effettuati secondo la programmazione ordinaria in quanto la chiusura di via Da Vinci stava arrecando non trascurabili disagi ai cittadini residenti nella zona collinare, oltre che un grave pregiudizio agli utenti della struttura sanitaria sangiorgese ed al servizio di emergenza della Potes 118.

I primi interventi alla chiesa del Rosario


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti