facebook twitter rss

#Amandolariparte dalla carica dei 300
al cenone di Capodanno

AMANDOLA - Alla conviviale di San Silvestro ieri sera hanno partecipato tantissime persone, il triplo rispetto alle presenze preventivate. Tutti riuniti nel tendone in piazza Risorgimento
Print Friendly, PDF & Email

 

Si prendano le 100 persone attese e si moltiplichi la stima per tre. Come non parlare di successo per il cenone di Capodanno a Amandola, svoltosi ieri sera nel tendone in piazza Risorgimento, spazio che non rientra nella zona rossa del territorio comunale. E per far sembrare tutto normale, sereno, per esorcizzare lo spettro del sisma, con i suoi segni ancora ben visibili in città, anche i fuochi d’artificio dal terrazzo del Comune. Quel sisma al quale si vuole reagire passando dalla speranza per la realizzazione del nuovo ospedale fino all’ufficio speciale per la ricostruzione. Quel cenone è la sintesi, dunque, della campagna social, #Amandolariparte, lanciata nei giorni scorsi dal Comune con in testa il sindaco Adolfo Marinangeli. E a vedere quei sorrisi e quegli abbracci è chiaro che per Amandola il sisma non ha segnato solo la data zero, quella da cui, sì necessariamente e obbligatoriamente, ripartire ma anche l’occasione per rinvigorire quel sentimento di comunità sempre più merce rara.

g.f.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti