facebook twitter rss

Malloni, superata Isernia
tra le mura amiche

SERIE B - Replicato il successo della prima uscita del nuovo anno in quel di Taranto. La squadra di coach Domizioli più forte anche dei soliti numerosi infortuni, costante negativa di stagione
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Seconda vittoria consecutiva per la Malloni che bissa la bella prova di Taranto con un convincente successo tra le mura amiche. A farne le spese Isernia che ha retto per due tempi ma si è dovuta arrendere un terzo periodo che ha premiato una Malloni efficace in attacco e nuovamente attenta in difesa.

IL TABELLINO

MALLONI BASKET PORTO SANT’ELPIDIO 78: Cacace 20, Torresi 19, Lovatti 11, Brighi 9, Romani 8, Piccone 6, Catakovic 3, Lodico 2, Balilli 0, Cernivani 0. All.re Domizioli

IL GLOBO ISERNIA 52: Salari 19, Norcino 6, Lenti  6, Patani 5, Gazineo 5, Serìo 4, Triggiani 3, Melchiorri 2, Sipala 2, Manetti 0. All.re Sanfilippo

ARBITRI: Tammaro e Nuzzo

PARZIALI: 28 – 14, 37 – 27, 58 – 38

LA CRONACA

Malloni più forte anche degli infortuni: coach Domizioli porta in panca Cernivani ad onor di firma, Lovatti con appena un allenamento nelle gambe è risparmiato almeno inizialmente mentre anche Fiorito è ko causa virus gastrointestinale. Come se non bastasse venerdì arriva la frattura alla mano di Trovato che dovrà necessariamente sottoporsi ad intervento chirurgico e restare fuori per diverse partite. Nonostante ciò la Malloni offre una prestazione grintosa trovando fluidità anche in attacco. Il primo quarto va in archivio con un 28 – 14 a favore dei biancoazzurri frutto dell’energia e della qualità di Brighi e Cacace. Isernia paga la cattiva domenica al tiro ma nei secondi dieci minuti ha la forza almeno di limitare l’attacco biancoazzurro a solo 9 punti. All’intervallo è 37 – 27 per una Malloni tonica e concentrata.

Il break decisivo però è quello della terza frazione quando un 21 – 11 a favore dei biancoazzurri chiude definitivamente la disputa. Torresi e Romani giganteggiano sotto le plance mentre dal perimetro è ottima la prestazione del classe ’98 Piccone unita a quella di un Lovatti che seppur a mezzo servizio ha dato qualità alla manovra elpidiense. L’ultimo quarto è utile soltanto ai fini statistici, finisce 78 – 52 per la Malloni che conferma il sesto posto in graduatoria e guarda con ottimismo alla trasferta di domenica prossima ad Ortona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti