facebook twitter rss

Prova a entrare in tribunale
con un coltello, bloccato
dai carabinieri e dalla sicurezza

Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri del Radiomobile della compagnia di Fermo questa mattina sono intervenuti in tribunale per un 39enne residente a Porto Sant’Elpidio che pochi istanti prima aveva provato a entrare nel palazzo di giustizia armato di un coltello. L’arma, che l’uomo custodiva nella giacca, è del tipo vietato: un coltello a scatto di 20 centimetri. E non è sfuggita al metal detector. Non appena l’uomo ha varcato i controlli elettronici, il macchinario usato per rilevare metalli e oggetti pericolosi, ha, infatti, iniziato a suonare riscontrando l’anomalia.

L’ingresso del tribunale di Fermo

E così l’addetto alla sicurezza ha immediatamente allertato i carabinieri del Radiomobile che, arrivati sul posto, hanno identificato l’uomo che ha consegnato spontaneamente l’arma ai militari. Il 39enne ha raccontato ai carabinieri di averlo dimenticato nella giacca. Ma l’uomo è stato comunque deferito all’autorità giudiziaria per porto di armi o di oggetti atti ad offendere. I carabinieri stanno cercando di risalire anche ai motivi che hanno spinto l’uomo a recarsi questa mattina in tribunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti