facebook twitter rss

Il volley entra a scuola grazie al progetto “giocare tanto e tutti, senza selezione”

PALLAVOLO - Il presidente della federazione locale Fabio Carboni: "Sono entusiasta della partecipazione avuta a questo corso e delle risposte di adesione al progetto Ragazzi di Classe delle scuole del nostro territorio"
venerdì 27 gennaio 2017 - Ore 14:37
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Fare sport a scuola facendo “giocare tanto e tutti, senza selezione”. Questo il succo del Progetto S3 Ragazzi di Classe della Federazione Pallavolo illustrato nell’ambito del corso formazione ed aggiornamento tenutosi lo scorso 16 gennaio presso la Scuola Media Nardi.

Organizzato dal Settore Scuola e Promozione dei Comitati Regionale e Territorale FIPAV, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale del Miur, è stato tenuto dai docenti nazionali del Settore Scuola e Promozione Nazionale FIPAV: professor Marco Petrini e Marco Paolini.

Quello di Porto San Giorgio è il primo di due appuntamenti con la formazione per lavorare con i ragazzi: per favorire la logistica, ce ne sarà un secondo riservato alla provincia di Ascoli Piceno il 13 febbraio.

Molto apprezzata la modalità teorico-pratica dagli oltre 60 docenti di educazione fisica delle Scuole Secondarie di I Grado e delle Primarie della Provincia di Fermo, nonché dai numerosi tecnici delle società di volley che le supportano nel corso dell’anno scolastico.

“Sono entusiasta della partecipazione avuta a questo corso e delle risposte di adesione al progetto Ragazzi di Classe delle scuole del nostro territorio – commenta Fabio Carboni, Presidente del Comitato Territoriale FIPAV di Ascoli Piceno Fermo – In questo anno scolastico sono finora circa 250 le classi coinvolte per un totale di alunni che sfiora le 5.000 unità. Basti pensare che, nelle due Province che rappresento, ci sono stati riconosciuti ben 62 plessi sperimentali, un numero significativo a testimonianza del lavoro egregio svolto negli ultimi anni da tutte le società con le istituzione scolastiche.” I plessi di cui parla Carboni fanno parte dei 228 (su 1000 in tutta Italia) scelti per sperimentare nei prossimi mesi i kit di attrezzatura sportiva sponsorizzati Kinder e le nuove proposte ludico motorie del Progetto S3 Ragazzi di Classe. Numeri che fanno delle Marche la prima regione in Italia.

L’apertura ai tecnici delle società che, da quasi 20 anni, attraverso il progetto scuola Ragazzi di Classe MarcheVolley, sono il cardine del rapporto con il mondo scolastico infatti, si è rivelata vincente per numeri e qualità dell’occasione di confronto e scambio di esperienze tra chi quotidianamente lavora nella scuola.

In un clima di generale soddisfazione, si è svolta la cerimonia finale di consegna degli attestati a tutti i partecipanti ed i kit scolastici agli insegnanti dei plessi sperimentali provenienti dai comuni di Amandola, Falerone, Fermo, Grottazzolina, Montappone, Monte Urano, Montegiorgio, Montegranaro, Pedaso, Petritoli, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Santa Vittoria in Matenano, Servigliano e Torre San Patrizio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X