facebook twitter rss

Futura 96 poco cinica,
si fa rimontare dal Corridonia
fra dubbi e polemiche

PROMOZIONE - Al vantaggio di Achilli risponde Ribichini con una doppietta. Proteste ospiti per il penalty decisivo nel finale
Print Friendly, PDF & Email

CORRIDONIA – Al Martini scontro a bassa quota per la diciassettesima del campionato di Promozione girone B. Scendono in campo il fanalino di coda contro la terzultima della classe.

IL TABELLINO

CORRIDONIA 2 (4-4-2): Fasci; Tentella, Bensi, Ilari, Robert; Cartechini, Taglioni, Rita, Polzoni; Afrapt, Ribichini. A disposizione: Carducci, Rossi, Albani, Troini, Marcelletti, Cavalieri, Padron. All. Giovanni Ciarlantini

FUTURA 96 1 (4-3-3): Marziali; Murazzo Antonio, Bordoni, Smerilli, Vitellozzi; Capiato, Conte, Murazzo Gianluca; Bracciotti, Achilli, Giuliani. A disposizione: Verone, Marzan, Bartolini, Mannozzi, Spinozzi Alessandro, Marcaccio, Spinozzi Manuele. All. Di Clemente

RETI: 2′ st Achilli, 32′ st Ribichini, 40′ st Ribichini

ARBITRO: Marco Stachura di San Benedetto del Tronto, Alexei Gnatov di Fermo, Daniano Tanchi di Ancona

LA CRONACA

Il Corridonia è ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale e dopo il buon pari in casa del Porto Sant’Elpidio, mister Ciarlantini schiera gli stessi dieci undicesimi della sfida del Ferranti, per cercare di portare a casa i tre punti ai danni della Futura 96. Gli uomini di Di Clemente, molto spesso altalenanti nelle prestazioni, sono chiamati a dare continuità a quanto di buono visto nel match casalingo contro l’Aurora Treia. Prima frazione di gara che offre ben poco, con le due squadre che hanno paura a sbilanciarsi e preferiscono attendere. Fra le due formazioni, sicuramente è quella maceratese ad aver più bisogno di punti. Dopo il mercato in entrata dell’ultima sessione, la società si aspetta un’inversione di rotta. D’altro canto, i rossoblù di Capodarco necessitano dei tre punti per portarsi a ridosso di Atletico Azzurra Colli e Potenza Picena, squadre a cavallo della zona salvezza.

Nella ripresa gli ospiti si armano di coraggio e sbloccano il match su calcio di rigore con la trasformazione di Achilli. Con l’ago della bilancia che pende in favore dei fermani, i padroni di casa devono velocizzare il gioco per cercare di riequilibrare il match, seppur rischiando di subire le ripartenze repentine di Bracciotti e Giuliani sulle fasce, che offrono sostegno ad Achilli, unico terminale offensivo. I rossoblù di Di Clemente non riescono, però, a chiudere il match siglando un’altra rete e subiscono il pari a dieci minuti dal termine grazie al settimo sigillo stagionale di Ribichini. Quando il pareggio sembra ormai essere il risultato definitivo, ecco che il signor Stachura di San Benedetto del Tronto decreta un calcio di rigore in favore dei padroni di casa che il solito Ribichini realizza. Arriva dunque il primo successo stagionale per il Corridonia che riaggancia in classifica il Montecosaro. Sul fronte opposto, una Futura 96 che ha molto da recriminare: con sé stessi per non aver chiuso il match prima e con il direttore di gara per un penalty molto dubbio per fallo di mano, quando il tocco sembrava di schiena. Occasione sciupata per la banda Di Clemente che ora sarà attesa fra sette giorni dal faccia a faccia nel derby col Monturano Campiglione.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti