facebook twitter rss

Fermana capolista anche nei numeri

SERIE D - Stagione record nella storia gialloblù, e ancora non è finita. I canarini potrebbero rappresentare la terza miglior primatista di tutti i nove gironi di serie D nazionali. Prevendita obbligatoria e nominativa per Recanati aperta già da oggi pomeriggio. Concessi per ora solo 300 biglietti
giovedì 2 marzo 2017 - Ore 15:46
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – La Fermana è capolista anche nei numeri: marcia ad una media di 2,22 punti a partita (51 in 23 partite), non perde da 12 turni (10 vittorie e 2 pareggi). Nel girone F ha conquistato il maggior numero di vittorie, 16, e meno pareggi, solo 3, ed è la squadra che ha conquistato più punti fuori casa, 23 (più i 3 a Chieti).

Come accennato tempo fa, questa è la Fermana migliore di tutti i tempi nei campionati nazionali, da diverse settimane ha superato anche l’undici allenato da Piccaluga nel 1949/50 che ottenne la promozione in Serie C con ottimi numeri. Adesso sta superando anche i punteggi record ottenuti nei campionati regionali nel periodo 2008-2012. Ancora non è superato, e probabilmente resterà tale, solo il campionato di Prima Categoria del 2006/07, ma quella fu un’annata anomala che falsa tutte le statistiche.

La Fermana di quest’anno non è capolista invece nei gol fatti (44 contro i 45 del Matelica) e nella graduatoria dei meno gol subiti (21, contro i 18 della Sammaurese); è seconda in classsifica (e in questo caso non è un onore) nei cartellini gialli (65, dietro solo al Pineto con 67) e nelle giornate di squalifica (14, dietro a Jesina e Monticelli con 16).

Tra tutti i nove gironi della serie D, la formazione allenata da Flavio Destro, con 51 punti, è sesta dietro ad altre quattro capoliste: Monza che ha 64 punti (girone B), Mestre 65 (gir. C), Trastevere 57 (H), Gavorrano 53, (E) e Rieti 52 (G). Se però consideriamo che in tutti gli altri gironi sono state giocate 25 gare e nel nostro 23 o 24, e calcolando anche i 3 punti conquistati contro il Chieti e cancellati, la squadra canarina salirebbe al 4° posto; ipotizzando la vittoria contro il Chieti anche nella gara di ritorno (non giocata), la Fermana sarebbe la 3° capolista in Italia assieme al Trastevere.

PREVENDITA PER RECANATI – I numeri che adesso interessano più da vicino sono quelli della prevendita per domenica prossima, a Recanati. La Prefettura ha ordinato la prevendita obbligatoria nominativa (serve un documento di identità per acquistare il biglietto). Nonostante la Fermana avesse chiesto fino a 700 biglietti, per il momento ne sono stati concessi solo 300, forse con possibilità di incrementare in caso questi vengano esauriti presto.

Il settore ospiti del Campo sportivo “Tubaldi” ha solo 485 posti, quello principale circa 600 ma gli spettatori locali non lo riempiono ormai da tempo. Non è ancora dato sapere se la Prefettura deciderà di concedere ai tifosi ospiti il settore principale (spostando i recanatesi in quello piccolo) in caso di notevole richiesta di tagliandi in prevendita, però sarebbe una decisione di buon senso.

Per il momento è meglio affrettarsi all’acquisto, nel caso in cui non dovessero essere concessi più dei 300 biglietti già dati. Il costo è di 10 €, e si acquistano solo presso il Fermana Store di Piazza Sagrini nei seguenti orari: oggi giovedì (15.30-19.30), domani venerdì (10-12 e 15.30-19.30); sabato continuato (ore 10-19). Domenica i botteghini del settore ospiti saranno chiusi e non è dato sapere se sarà possibile anche per i residenti a Fermo e provincia acquistare biglietti dell’altro settore.

Paolo Bartolomei


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X