facebook twitter rss

Poderosa, si parte con la Coppa Italia

BASKET - L'analisi al dettaglio della prima sfidante nel percorso che sfocia con la conquista del trofeo Tricolore: la Co.Mark Bergamo. Appuntamento al palas di Ozzano dell'Emilia
giovedì 2 marzo 2017 - Ore 23:41
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – L’attesa è ormai agli sgoccioli. Domani sera (venerdì, ore 20.45) la XL Extralight chiuderà la giornata dedicata ai quarti di finale di Turkish Airlines Coppa Italia sfidando la Co.Mark Bergamo al PalaGira di Ozzano dell’Emilia (BO). I gialloblù, ancora con il dubbio Bedetti (aveva riportato una distorsione alla caviglia nei minuti finali del match di Pescara, sarà valutato domani sul parquet), partiranno domani pomeriggio alla volta della cittadina dell’hinterland bolognese che ospiterà tutte le quattro partite valevoli per i quarti di finale di serie B.

Sfida durissima, e lo si è ampiamente ricordato nelle scorse settimane, quella che attende la Poderosa contro una squadra costruita per vincere sia in coppa che in campionato. Un roster lunghissimo, tanta qualità sia sugli esterni che sotto canestro, un coach di valore come Cesare Ciocca, a questa Bergamo non manca nulla per puntare decisa a staccare il trofeo domenica alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno. La stella assoluta della squadra è senza dubbio Mario Josè Ghersetti, pivot argentino che dopo una vita sui campi della serie A2 è sceso in B per starci il meno possibile: i 18,2 punti col 57% da 2 dicono molto della sua pericolosità nel pitturato, ma occhio anche al tiro da fuori perché la mano è di quelle educate. Al suo fianco sotto le plance agiscono Rei Pullazi, lungo dinamico passato da Recanati e già avversario della Poderosa qualche anno fa in maglia Eurobasket Roma, che viaggia a 12,4 punti e 6,4 rimbalzi a partita; Paolo Chiarello, altro veteranissimo visto nelle Marche a Osimo e Recanati, che scrive 4,1 punti e 2,5 rimbalzi a sera; ed infine l’ultimo arrivato Nicola Bastone, che ha lasciato un ruolo da protagonista a Senigallia a metà stagione per dare manforte alla volata dei lombardi: per lui finora 4,0 punti di media nelle sei partite giocate.

Anche sul perimetro le alternative non mancano. In cabina di regia la coppia è da serie A: Simone Berti (9,8 punti, 4,1 rimbalzi, 3,0 assist) ai tempi di Siena vinse anche uno scudetto mentre Nicolò Cazzolato (7,5 punti col 39% da 3) dalla A di Cremona è sceso apposta per sposare il progetto della Co.Mark. La batteria degli esterni è stata azzoppata dall’infortunio di Tommaso Milani (9,8 punti, 4,4 rimbalzi, 2,8 assist), out ormai da un mese, ma le alternative non sono mica da meno. A partire da due ex Montegranaro: l’esuberante Alessandro Panni (11,4 punti col 39% da 3, 3,5 rimbalzi, 4,0 assist), visto diversi anni fa con la canotta della Supernova, e il cecchino ex Sutor Dimitri Lauwers, arrivato giusto un paio di settimane fa a rimpolpare un reparto esterni che può contare anche sulla versatilità di Marco Planezio (7,5 punti e 3,2 rimbalzi ad allacciata di scarpe).

La Poderosa dovrà essere brava ad arginare la fisicità e la forza d’urto dei lombardi con la difesa aggressiva che è stata il marchio di fabbrica di questa prima metà di stagione, spingendo sull’acceleratore per costringere la Co.Mark a finire fuori giri. Facile a dirsi, molto meno a farsi. Ma i veregrensi hanno tutta l’intenzione di dare battaglia fino all’ultimo secondo.

La partita di domani sera sarà trasmessa in diretta video sul canale Youtube di Lega Nazionale Pallacanestro, LNP Channel, a questo link: https://www.youtube.com/user/LNPChannel.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X