facebook twitter rss

Monte Urano, il cinema d’essai
per ritrovare una “normalità”
dopo il sisma

venerdì 3 marzo 2017 - Ore 08:35
Print Friendly, PDF & Email

“Le stagioni di Louise”

Riparte la stagione del cinema d’essai a Monte Urano, che da 10 anni propone straordinarie ed imperdibili pellicole.

“Purtroppo dopo il sisma del 26 e 30 ottobre – spiega il sindaco Moira Canigola – a seguito di alcuni danni riportati dalla struttura cine teatrale, temporaneamente chiusa, le proiezioni si svolgeranno nella Sala delle Riunioni del palazzo comunale e saranno tutte ad ingresso libero. L’intento dell’Amministrazione comunale è chiaramente quello di non interrompere il rapporto di fedeltà che in questi anni si è avuto con il pubblico dell’Arlecchino e, soprattutto, di sostenere una proposta culturale portata avanti con molto dispendio di energie da parte di tutti ma anche con molta gratificazione per i successi ottenuti. Non vogliamo dimenticare che in questi dieci anni di programmazione sono stati proiettati circa 300 film d’essai, con oltre 23.000 presenze”.

Questo il programma di proiezioni per il mese di marzo (altre sono previste per i quattro mercoledì di aprile):

  • 8 marzo: “Le stagione di Louise”
  • 15 marzo: “Le ultime cose”
  • 22 marzo: “Sherlock Jr vs The Kid”
  • 29 marzo: “Crazy for football”

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30.

“L’iniziativa cinematografica, che speriamo di ripetere anche da ottobre e sino alla riapertura dell’Arlecchino – aggiunge la Canigola -, viene organizzata unitamente all’associazione Urban Play di Monte Urano con la competente ed indispensabile collaborazione di Vito Lauri. Al fine quindi di sostenere la ‘cultura del cinema di qualità’ e nel riconsegnare alla comunità fermana un ulteriore spazio di ‘normalità’ dopo lo sciame sismico che ha duramente colpito il nostro territorio dallo scorso 24 agosto, ci auguriamo vivamente che la presente iniziativa possa riscuotere la stessa nutrita partecipazione della rassegna organizzata sino al mese di ottobre all’Arlecchino”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X