facebook twitter rss

Ecco la nuova scuola don Dino Mancini, studenti sui banchi dopo i lavori post terremoto

lunedì 6 marzo 2017 - Ore 15:15
Print Friendly, PDF & Email

Da questa mattina i circa 250 alunni della scuola primaria “Don Dino Mancini” in viale Trento a Fermo sono tornati nella loro sede storica.

L’edificio è stato interessato primariamente da lavori di manutenzione straordinaria sul tetto dell’edificio ed in seguito da interventi di messa in sicurezza dopo i sismi di ottobre (per questi ultimi si è reso necessario trasferire l’attività didattica nei locali della Scuola Sant’Andrea fino a sabato scorso).

I lavori sulla copertura, per un importo di 81 mila euro, eseguiti dalla ditta Istal Gronde di Civitanova Marche, hanno riguardato l’impermeabilizzazione del tetto dell’edificio, la sostituzione di tegole rotte, un nuovo manto di copertura e la manutenzione dei cornicioni.

Gli interventi (eseguiti dalla ditta Gianni Massucci di Fermo) di messa in sicurezza invece, per un importo di circa 190 mila euro, sono stati avviati con somma urgenza per il ripristino dell’edificio, dopo i danni causati dalle scosse di terremoto dell’ottobre scorso, consistenti nella demolizione e nella ricostruzione del solaio del sottotetto, una nuova controsoffittatura, una nuova illuminazione con pannelli a led e per la messa in sicurezza in particolare nell’installazione di una struttura metallica di travi in acciaio zincate.

“Una scuola più sicura e più moderna dopo gli interventi che in questi mesi abbiamo eseguito – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro – vedere una scuola storica della città tornare alla sua normale funzionalità è motivo di orgoglio. Oltre che ringraziare gli uffici comunali, ringrazio inoltre famiglie e docenti per il rispetto e la comprensione: abbiamo molto sentito la loro vicinanza e questo aiuta a realizzare interventi come questi”.

“Alla soddisfazione per questo risultato non possiamo che aggiungere che il tutto è stato raggiunto grazie alla preziosa collaborazione dell’Ufficio Tecnico Comunale, dei dipendenti dell’autoparco con il sostegno della Dirigente Isidori, del corpo docente e non docente delle scuole interessate e la comprensione delle famiglie” – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani.

Già l’anno scorso l’edifico scolastico era stato interessato da interventi di riqualificazione del cortile esterno, con la sistemazione ed il ripristino della pavimentazione e la potatura, dopo anni di totale abbandono, degli oleandri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X