facebook twitter rss

Sp Paludi, la Provincia punta l’indice
contro proprietari dei fondi e Comune:
“Noi parte danneggiata”

mercoledì 8 marzo 2017 - Ore 15:20
Print Friendly, PDF & Email

Allagamenti, ergo disagi e pericoli. Con le recenti piogge i riflettori sono tornati ad accendersi sulla strada provinciale Paludi. Con i residenti inviperiti con la Provincia (leggi l’articolo).

Ed ecco servita la replica da viale Trento, che tira in ballo Comune e proprietari dei fondi.

“La Provincia di Fermo – fanno sapere dall’ente – è parte danneggiata e subisce danni e disagi in occasione di eventi meteorologici intensi come quelli avvenuti nella giornata di ieri.

La non corretta regimentazione delle acque da parte dei proprietari dei fondi a monte della strada si è aggiunta alla mancanza di adeguati interventi da parte del Comune di Fermo, che non ha mai previsto e realizzato opere di canalizzazione e smaltimento delle acque meteoriche della zona intensamente abitata di San Marco.

Moira Canigola

E’ naturale che i tecnici della Provincia di Fermo dispongano, nella fase di emergenza, un intervento tempestivo volto a segnalare, con l‘apposizione di cartelli, la pericolosità del tratto, per poi provvedere, quando ce ne siano le condizioni, agli interventi di ripristino”.

“Già stamattina, infatti – commenta la presidente Moira Canigola – è stato disposto l’intervento, tramite ditta specializzata, per ripristinare il deflusso idrico del tombino ostruito da fango e detriti provenienti da monte. Si comunica, inoltre, che a causa delle abbondanti piogge di ieri al chilometro 3.5 circa la strada provinciale 112 Val d’Ete Vivo ha subito danni consistenti. Attualmente la strada è chiusa in quanto fin da oggi sono stati avviati interventi per l’immediato ripristino della viabilità”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X