facebook twitter rss

“C’è mancato l’appoggio
e siamo precipitati”
Lo choc dei due operai

giovedì 9 marzo 2017 - Ore 21:02
Print Friendly, PDF & Email

 

di Marina Verdenelli

«Eravamo su una impalcatura quando il ponte è venuto giù. Ci è mancato l’appoggio e siamo finiti a terra». Raccontano così, al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette, i due operai scampati alla morte dopo il crollo del ponte in autostrada. Sono i due feriti della tragedia che si è consumata poco dopo le 13 lungo la A14, tra i caselli di Ancona sud e Loreto dove hanno perso la vita Emidio Diomede e Antonella Viviani (leggi l’articolo). Entrambi romeni ma residenti con le famiglie a Roma. O. E. , 47 anni, ha una frattura al polso e un trauma toracico. I. F., 57 anni ha un trauma cranico. Non hanno lesioni che hanno comportato subito un intervento chirurgico. I medici stanno ancora definendo il loro quadro clinico e per ora sono in osservazione nella sala emergenza del pronto soccorso. In ospedale sono arrivati a bordo dell’eliambulanza. Parlano un discreto italiano, sono scioccati ma vivi. Dipendenti della Delabech, con sede a Roma, azienda specializzata in progettazioni, produzioni e installazione di apparecchiatura di appoggio ed interventi specialistici su ponti e viadotti. Lavoravano alla manutenzione del ponte. I responsabili dell’azienda, saputo l’accaduto, sono subito partiti per Ancona. Quando le loro condizioni lo permetteranno, saranno sentiti come testimoni diretti dell’accaduto. Potranno essere utili a ricostruire cosa sia successo prima del crollo. Il tratto sovrastante era stato interdetto già al transito delle vettura lo scorso 28 febbraio (leggi l’articolo) per i lavori di ampliamento dell’autostrada e doveva riaprire il 10 maggio.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Gabriella Castura via Facebook il 9 marzo 2017 alle 23:04

    Ma prima di iniziare i lavori i signori capiscioni che cosa hanno pensato ?Quel tratto di autostrada non poteva essere chiuso?Se accorgono sempre quando succede le disgrazie? Tanto della vita degli altri non gliene importa niente , a rimetterci siamo sempre noi .Hanno stufato !!!!!!!!!

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X