facebook twitter rss

Conti e #puoesseremeglio al vetriolo
sulla candidatura di Martinelli:
“Il carnevale elpidiense non finisce mai”

SANT'ELPIDIO A MARE - Il candidato Conti e la lista in suo appoggio: "La candidatura di Martinelli è una notizia scontata, tutti hanno capito il gioco. Il partito della nazione, il patto del Nazzareno, un asse trasversale da destra a sinistra in salsa elpidiense, stretto attorno al sindaco uscente"
sabato 11 marzo 2017 - Ore 18:29
Print Friendly, PDF & Email

Fabio Conti

Il candidato sindaco Fabio Conti e la lista che lo appoggia con il progetto #puoesseremeglio, appresa la notizia della possibile ricandidatura a sindaco di Giovanni Martinelli (leggi l’articolo), vanno giù duro a suon di critiche e sarcasmo: “Sul web c’è già chi ha iniziato a definirla “arma di distrazione di massa”. Ed hanno ragione. Perché la notizia della ri-discesa in campo di Martinelli non è altro che questo, un mero tentativo di smuovere le acque, dare parvenza che ci sia davvero qualcuno, tra i “dinosauri” della politica elpidiense, ancora schierato contro Terrenzi. Non è così, e sia chiaro. La candidatura di Martinelli a sindaco è una notizia scontata che tutti si aspettavano, perché tutti hanno già capito il gioco. Il partito della nazione, il patto del Nazzareno, un asse trasversale da destra a sinistra tutto in salsa elpidiense, tutto stretto attorno al sindaco uscente. Questo è ciò che ci presenteranno, sorridendo, pensando che i cittadini accetteranno di buon grado l’ennesimo scherzo. Ma carnevale non può durare per sempre. Le vecchie maschere prima o poi dovranno essere riposte in un cassetto, e questo è il momento di farlo. Il 2017 può essere la data zero della politica elpidiense.

Il progetto #puoesseremeglio rappresenta oggi più che mai la possibilità per Sant’Elpidio di chiudere questo lungo periodo di travestimenti e trasformismi. Noi rappresentiamo ciò da cui tutto può ripartire. Da una parte la serietà, la competenza e la gioventù, dall’altra i partiti e i volti che da 20 anni cambiano maschere e colori, come un arlecchino qualsiasi, ma che in realtà non cambiano mai. Il carnevale è finito, ed è ora che qualcuno glielo faccia notare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X