facebook twitter rss

Polo scolastico Don Bosco,
insegnanti e personale dimissionario: “Rapporto interrotto per giusta causa, ecco le motivazioni”

venerdì 24 marzo 2017 - Ore 17:58
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Il personale docente e amministrativo del Polo Scolastico Don Bosco di Salvano di Fermo spiega le ragioni che ci sono state dietro alla decisione di rassegnare dimissioni collettive. Ad andarsene sono stati in nove. Notizie che sta facendo molto discutere. Proprio per evitare eventuali confusioni e strumentalizzazioni sono oggi i diretti interessare a parlare.  Una comunicazione che porta la firma dei dimissionari:” Gattafoni Beatrice, Anzalone Antonella, Sbrascia Marta, Persichini Ilaria, Del Gatto Laura, Iobbi Gianni, Meloni Elisa, Mercuri Silvi, Monti Francesca“.

Da qui la spiegazione del perchè siano arrivati ad una scelta così drastica: “Il rapporto – spiegano nella nota che porta le loro firme –  è stato interrotto per giusta causa, le motivazioni riguardano non solo l’ambito retributivo ma anche aspetti organizzativi e gestionali non condivisibili e non più accettabili tanto da ritenere improcrastinabile l’interruzione del rapporto”.

“Il Polo scolastico – si legge nella nota ufficiale – è stato oggetto di due provvedimenti di revoca della parità da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, confermati dal Tribunale Amministrativo delle Marche a seguito d’impugnazioni. Detti provvedimenti sono stati emanati a seguito di ispezioni ministeriali che hanno messo in evidenza disfunzioni certamente non imputabili a noi che, malgrado tutto, abbiamo sempre offerto un valido servizio all’utenza con senso di responsabilità e spirito di abnegazione”.

Da qui la replica alle dichiarazioni rilasciate ieri dalla scuola paritaria in merito a possibili iniziative da assumere nelle sedi adeguate: “In ordine alle eventuali iniziative che l’Ente gestora vorrà prendere a sua tutela, riteniamo necessario ribadire che tutti sono legittimati ad intraprendere azioni e di certo noi non esiteremo a ricorrere in tutte le opportune sedi qualora di tentasse di addossarci responsabilità di ogni genere al fine di tutelare la personalità professionale e la dignità”.

Nel frattempo il vertici del  Polo hanno comunicato che: “Anche stamattina l’attività didattica si è svolta regolarmente e così sarà per tutto l’anno scolastico e per i prossimi a venire. Nessuna richiesta era stata mai avanzata, nessuna contestazione vi è mai stata da parte di chi oggi all’improvviso, senza alcun preavviso, lascia la scuola paritaria e soprattutto gli alunni. Resta, infatti, il fatto assolutamente grave di insegnanti che hanno abbandonato senza alcun preavviso i propri alunni in spregio ad ogni obbligo educativo e formativo specie nei confronti di chi si avvicina agli esami di maturità”.

 

LA NOTA UFFICIALE INVIATA DAI DOCENTI E DAL PERSONALE DIMISSIONARIO


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X