facebook twitter rss

‘La vita ha più fantasia di noi’,
i consigli di Zanardi agli studenti marchigiani

PORTO SAN GIORGIO - Appuntamento con il campione il prossimo 31 marzo, alle 9, al PalaSavelli. Con lui anche l'attore Neri Marcorè
sabato 25 marzo 2017 - Ore 14:38
Print Friendly, PDF & Email

Incontrare uno sportivo e, prima ancora, un uomo speciale come Alex Zanardi non è un’occasione che capita tutti i giorni. E soprattutto sentirlo parlare, raccontare la sua esperienza di vita, il suo ricominciare a essere un campione, prima dello sport, e poi della vita, è qualcosa che francamente può fare breccia nell’animo dei ragazzi. Di questo sono convinti quelli dell’associazione ‘Domino: Effetto Farfalla’, che hanno organizzato per il prossimo 31 marzo, alle 9, al PalaSavelli un faccia a faccia tra il campione e gli studenti delle scuole superiori marchigiane. E questa mattina in sala consiliare, a presentare l’evento, oltre ai rappresentanti dell’associazione, anche i sindaci di Porto San Giorgio e Fermo, Nicola Loira e Paolo Calcinaro, gli assessori sangiorgesi allo sport e all’istruzione, Valerio Vesprini e Francesco Tota Gramegna. Sì perché l’evento gode del patrocinio, oltre che del Comune sangiorgese, anche di quello fermano e della Regione

Con loro anche i rappresentanti degli sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa. Insomma il prossimo 31 marzo al PalaSavelli incontrerà i ragazzi per indicare loro come affrontare le difficoltà della vita, anche dopo incidenti che possono cambiarla la vita, come quello che è capitato a lui. Al suo fianco anche Neri Marcorè. “Siamo onorati di ospitare nella nostra città, dopo Velasco (protagonista dell’incontro organizzato dall’associazione lo scorso anno) un campione e un uomo del calibro di Zanardi. E’ una grande opportunità per i giovani – il commento del sindaco Loira – per far veicolare un messaggio di di coraggio e di perseveranza. Mi piace anche sottolineare lo spirito di collaborazione con l’associazione e il comune di Fermo”. “Ringrazio il Comune di Porto San Giorgio – il punto del sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro – per la bella occasione offerta ai giovani. Zanardi è uno sportivo molto conosciuto e affrontò positivamente il terribile incidente che lo ha visto coinvolto.

I sindaci Calcinaro e Loira

E’ un esempio di come si può ricominciare. Il suo essere grato per aver avuto una seconda vita è un concetto che può essere declinato in mille modi. Importante il contatto con i giovani. E poi bello che in simili eventi si faccia un discorso di rete territoriale”. “Lezioni, dopo quella di Velasco quella di Zanardi, per affrontare le difficoltà della vita di cui ringrazio l’associazione e gli sponsor” le parole di Vesprini. “Conoscendo la situazione del mondo giovanile con i ragazzi che tendono a isolarsi, non ho potuto che accogliere con favore l’iniziativa” sottolinea Gramegna. “Per noi l’importante è che campioni del calibro di Zanardi veicolino messaggi importanti per i giovani. Un lavoro di squadra con gli sponsor e le amministrazioni che è davvero virtuoso. Noi siamo dalla parte dei ragazzi e anche Neri Marcorè – fanno sapere dall’associazione Domino: Effetto Farfalla – è felicissimo di esserci”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X