facebook twitter rss

Sindrome di down, nuove prospettive di crescita in autonomia

FERMO - Domani, domenica 26 marzo, un convegno organizzato dal Kiwanis Club di Fermo (divisione San Marino-Marche)
sabato 25 marzo 2017 - Ore 16:10
Print Friendly, PDF & Email

La sindrome di Down è la più comune anomalia cromosomica nell’uomo: ciascun individuo possiede 23 coppie di cromosomi ma nella sindrome di Down c’è un cromosoma 21 in più o parti di esso. In Italia, secondo l’Associazione Italiana Persone Down (AIPD), ogni 1.200 nati un bambino ha la sindrome di Down. L’autismo, un complesso di patologie cerebrali che implica difficoltà nei rapporti sociali e nella comunicazione, interessa dieci milioni di persone nel mondo, in Italia 400.000 e un bambino su 150, secondo la Fondazione Oltre il Labirinto Onlus.

Oggi, grazie a nuovi protocolli, al monitoraggio ed a programmi specifici, si aprono nuove prospettive di crescita in autonomia di queste persone che saranno analizzate nella conferenza “L’autismo e la sindrome di Down, nuovi orizzonti scienza, scuola, sport, società: che fare?” organizzata dal Kiwanis Club di Fermo (divisione San Marino-Marche) in interclub con San Marino, Chieti Pescara e con il patrocinio del Comune di Fermo.

All’incontro, che si svolgerà domani, domenica 26 marzo alle ore 15 nella Sala Convegni dell’Hotel Astoria, parteciperanno il sindaco Paolo Calcinaro, Liborio Stuppia, direttore del Dipartimento di Genetica dell’Università Chieti Pescara G.D’Annunzio, Roberto Vespasiani, dirigente scolastico dell’Istituto Secondario Superiore “Carlo Urbani” di Porto Sant’Elpidio, Ruggero Visini, presidente della ASD Parco De Riseis, e Patrizia Gallo, già coordinatrice della Commissione Pari Opportunità di San Marino.

Moderatore sarà Antonio Sorrentino, ex presidente del Kiwanis Club di Chieti Pescara, mentre il Comitato Scientifico è composto dall’avvocato Mariarenata Di Giuseppe, advisor Aktion Kiwanis Club Chieti Pescara, e Sara Alesi, ex Luogotenente della Divisione San Marino-Marche del Kiwanis.

Il Kiwanis è un’organizzazione mondiale di volontari presenti in 80 nazioni ed aree geografiche nel Mondo, con oltre 16.000 club. Assieme ai giovani dei K-Kids, Builders Club, Key Club e CKI, il Kiwanis conta su oltre 600.000 soci: la sua mission, espressa attraverso il motto “Serving the Children of the world”, dedica tempo e risorse al servizio dei bambini ma si occupa anche di numerosi altri temi.

“Questa conferenza che organizziamo – sottolinea il presidente del Kiwanis Club di Fermo, Guarino Nappo – è un ulteriore esempio dell’attenzione che il Kiwanis dà a tematiche di pubblico interesse, cercando di analizzarle sotto molteplici punti di vista”.

Il service della giornata sarà devoluto in borse di studio per ragazzi bisognosi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X