facebook twitter rss

Anna Rita Pilotti e Stefano Cuccù per
la rinascita del Porto Sant’Elpidio

PROMOZIONE - Dopo nove anni i rivieraschi tornano in Eccellenza e gran parte del merito va dato alla carismatica presidentessa, prima tifosa della squadra elpidiense, e all'allenatore, bravo nel trasformare una squadra in un gruppo
lunedì 27 marzo 2017 - Ore 17:03
Print Friendly, PDF & Email

Stefano Cuccù e Anna Rita Pilotti salutano il pubblico elpidiense accorso a Montefano

PORTO SANT’ELPIDIO – Sono passate ventiquattro ore dal fischio finale del match di Montefano che ha sancito il passaggio in Eccellenza dei rivieraschi, ma la festa in casa elpidiense non sembra voglia terminare. Il tripudio e la baldoria sono iniziati in campo, sono proseguiti negli spogliatoi e poi sino a tarda serata, in piazza, con tutti i tifosi. Ai festeggiamenti, ovviamente non potevano mancare le due personalità che in primis hanno reso possibile la realizzazione di tale sogno: Anna Rita Pilotti e Stefano Cuccù.

“Dedico la vittoria a tutti i ragazzi, ai tifosi, al gruppo dei giovani ultras, che si sono distinti per serietà e correttezza in ogni gara disputata, e alla città di Porto Sant’Elpidio, che dopo nove anni torna ad avere una squadra in Eccellenza – ha esordito la presidente del Porto Sant’Elpidio Calcio, che ha poi proseguito – Sono una persona ottimista e la speranza ce l’ho avuta sempre. Credevo in questa squadra, ma ancor di più in questo gruppo, sin dall’inizio quando l’ho presa l’anno scorso. La stagione passata una serie di infortuni ci hanno condizionato il cammino e abbiamo dovuto lottare per la salvezza. Quest’anno, invece, non credevo di arrivare prima, ma almeno nelle prime quattro posizioni sicuramente. Ci speravo come ci sperava tutta la squadra. Abbiamo lottato in silenzio, con grinta e determinazione. I ragazzi ci hanno messo veramente il cuore e l’anima in questo campionato e quindi è giusto che per questo ci sia il premio della promozione”. Una Anna Rita Pilotti piena di orgoglio, che alla domanda sul prossimo anno risponde così: “Prima penseremo a concludere questo campionato. Mancano ancora cinque gare alla fine e dovranno essere tutte una grande festa, dove cercheremo di coinvolgere sempre di più la città – poi continua – Per quanto riguarda il prossimo anno, posso solo dire che voglio bene a questi ragazzi come fossero tutti miei figli e spero che la squadra resterà unita come lo è stata in questo campionato. E per questo ringrazio soprattutto il mister, che ha costruito in maniera seria uno spogliatoio di eccellenza”.

Anna Rita Pilotti in festa

Ai complimenti di miss Loriblu ha subito risposto il tecnico calzaturiero Stefano Cuccù, che finalmente ha potuto scrollarsi di dosso tutta la tensione delle ultime settimane. “Questo è stato un anno stupendo, costruito da una società importante. Siamo partiti con largo anticipo per fare bene, ma alla fine abbiamo fatto ancora meglio. Il nostro impegno e il solido appoggio della società sono a dimostrazione del fatto che i successi non vengono mai a caso”. Il trainer elpidiense ha poi speso parole di elogio per i suoi giocatori. “Nell’arco di tutto il campionato abbiamo dimostrato di essere la squadra più forte, più solida e quella con più qualità. Tutti i ragazzi dal primo all’ultimo giorno di allenamento si sono impegnati al massimo per ottenere il risultato e sono stati giustamente premiati con cinque giornate di anticipo. Il lavoro paga sempre”.

Leonardo Nevischi

Mister e presidente al termine del match di ieri al cospetto dei tifosi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X