facebook twitter rss

Blitz della Videx ad Alessano nel
segno di un incontenibile Poey

SERIE A2 - Con l'arrivo del cubano si è registrata la netta inversione di tendenza delle performance dei ragazzi di Ortenzi. In Puglia maturano altri punti fondamentali ai fini della permanenza in categoria
lunedì 27 marzo 2017 - Ore 02:05
Print Friendly, PDF & Email

ALESSANO (LE) – Importantissima vittoria della compagine di Grottazzolina in terra pugliese, grazie anche allo straripante Poey, cubano arrivato da poco alla corte di coach Ortenzi ed autore di ben 29 punti. A segnare le distanze tra le contendenti la maggior efficacia offensiva marchigiana.

IL TABELLINO

AURISPA ALESSANO 1: Muccio 5, Marzo, Cernic 11, Lucas Salim 4, Bonante 1, Bulfon, Torsello 1, Baldari n.e., Russo (L), Borgogno 5, Argilagos 25, Bisanti (L), Piscopo 9. All. Mastrangelo

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Pison n.e., Cester n.e., Brandi N. n.e., Vecchi 5, Gabbanelli (L), Girolami n.e., Cecato 5, Tomassetti 11,  Paris n.e., Poey 29, Fiori 1, Salgado 8, Sideri 16, Brandi J. (L) n.e. All. Ortenzi

ARBITRI: Vecchione Rosario della sezione di Salerno e Davide della sezione di Napoli

PARZIALI: 20 – 25; 25 – 19; 17 – 25; 23 – 25

LA CRONACA

Mister Ortenzi da fiducia ai sei vittoriosi contro Ortona, vale a dire Cecato in regia, Poey contromano, Sideri e Vecchi in banda, Tomassetti e Salgado al centro e Gabbanelli libero.

Partenza spedita di Grottazzolina, subito 9-6. Serve l’errore in battuta di Poey per innescare il ritorno locale ma Cecato porta subito sul 12-9 l’andamento del match. Il vantaggio aumenta con Salgado e il coach dell’Aurispa, la vecchia conoscenza della volley tricolore Mastrangelo, è costretto al time out. Non ce n’è per nessuno: la sorte del parziale è segnata tant’è che il primo set va nel fermano con 5 punti di vantaggio.

Il secondo set parte con un rosso sventolato a Poey e Piscopo per un diverbio consumato alla fine del primo set. L’accaduto sembra dare il “la” alla pronta riscossa locale, ed ecco infatti servito il 12-7, che sale con Muccio a 14-8. La Videx spezza l’inerzia limitando i danni sull’11-14, ma i biancoazzurri di casa sparano tutte le cartucce a disposizione dalla battuta, soprattutto con Salim. E’ il tema che vale il riequilibrio dei giochi, con il 25-19 che fa scendere la saracinesca sul parziale.

Il 5-5 con cui si avvia il terzo set sembra rappresentare l’asse di simmetria su cui l’Aurispa innesca l’inversione di marcia, ma Ortenzi stringe le maglie difensive che valgono il 9-5, Poey non si fa pregare e proietta la compagine grottese sul 15-8. Non servono neanche gli ingressi di Marzo e Bonante a limitare la furia della Videx che si impone per 25-17.

Naturale la partenza decisa di Alessano nel quarto set, il 5-2 con cui si inaugura la frazione lascerebbe presagire un set segnato in capo ai nostri fermani. La parità si raggiunge però a quota 11-11, ma la verve di casa vale l’allungo domestico fino al +3 del 15-12. A questo punto, manco a dirlo, Poey ingrana di nuovo la marica per il 15 pari, Piscopo rimette la testa avanti per i suoi a fare il paio con il muro del compagno Salim che quota il set sul 21-18. Il tutto si livella sul 23 pari, prima dell’alungo corsaro firmato Videx che spegne i fari della palestra sul filo di lana: finisce 25-23.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X