facebook twitter rss

“Sindaco, noi andiamo,
quando può venga a trovarci”,
il M5S punta l’indice sui loculi cimiteriali

giovedì 30 marzo 2017 - Ore 19:02
Print Friendly, PDF & Email

Un frame del video del Movimento 5 Stelle

“Signor Sindaco, noi intanto andiamo, quando può venga a trovarci” questo il titolo del comunicato con cui il Movimento 5 Stelle di Porto San Giorgio passa al setaccio i loculi realizzati al cimitero. E ne scaturiscono domande, perplessità, denunce. E anche un video dei pentastellati su YouTube. “Su ripetute segnalazioni dei cittadini ci siamo imbattuti nelle tormentate vicende inerenti al cimitero di Porto San Giorgio: una vera Odissea. Sembra fosse il 2008, a cavallo tra le amministrazioni Brignocchi ed Agostini, non si sa se più con l’intuizione del primo o del secondo, quando l’amministrazione pensò alla realizzazione di un nuovo corpo di loculi nel cimitero cittadino. Un progetto a costo zero ovvero a totale carico dei destinatari dei loculi. Quasi un premio partita per la dipartita insomma. Risale al 2008 l’approvazione progetto, così nel 2010 vengono attivate le prenotazioni dei loculi con acconto di 200 euro. Partono quindi i lavori e intanto i destinatari versano un secondo acconto di 2.000 euro, su un costo totale, presunto, di 3.200 euro. Ad oggi e le opere di completamento sono ancora in corso. A quando la fine lavori dei lavori? Farà in tempo il sindaco Loira a tagliare il nastro in campagna elettorale? Va detto che i loculi sono stati ultimati e collaudati mentre le opere complementari, come l’ingresso, la recinzione e il piazzale, sono di là da venire. Segnaliamo inoltre che gli spazi contigui al cantiere sono una discarica abusiva a cielo aperto con lapidi e croci, eternit, ed altri rifiuti pericolosi, delle minime norme di protezione e sicurezza del cantiere sembra non esserci traccia.  Intanto i concessionari dei loculi, che purtroppo ci hanno lasciato, si sono accomodati dove hanno potuto. Abbiamo così realizzato in video report perché un’immagine vale più di mille parole”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X