facebook twitter rss

Aumento Tari e debito con Asite, la Petracci attacca la gestione Loira: “A pagare saranno i sangiorgesi”

venerdì 31 marzo 2017 - Ore 12:03
Print Friendly, PDF & Email

Alessandra Petracci

“Alla fine l’Amministrazione comunale dovrà aumentare la TARI, per chiudere il bilancio il sindaco Loira ha dovuto dare la notizia ai cittadini”. Inizia così l’intervento del candidato sindaco civico Alessandra Petracci in merito alla tassazione sui rifiuti in città.
“Come sapete – spiega la Petracci –  il servizio di raccolta della San Giorgio Distribuzione deve coprire i costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti con la tariffa. Non avendo abbassato i costi del servizio l’unica strada praticabile per far quadrare i conti rimane l’aumenta della tariffa. In verità dobbiamo dire che non è soltanto una pendenza della Giunta Loira, la situazione si procrastina da diversi anni e nessuna amministrazione ha inciso in maniera decisiva sul contenimento dei costi del servizio”.

Petracci che entra nel dettaglio: “Nel bilancio che la Giunta ha presentato non vi è distinzione tra i costi della raccolta e quelli della distribuzione del gas. Sarebbe bene, invece, fare chiarezza così tutti i cittadini possono giudicare quale dei due servizi sia in perdita e per quale importo. Anche sui costi della rimozione dei rifiuti dalle mareggiate i cittadini pretendono chiarezza. Questi 186.000 € dovuti per lo smaltimento sono da addebitare alla Regione o no? Perché se non sono addebitabili alla Regione allora si dovrebbe prevedere un aumento della tariffa”.

Candidato sindaco che conclude:”Che la situazione non sia idilliaca, ma che ci sia qualche cosa di grande sotto i conti della controllata, lo dimostra il fatto che l’attuale debito che Porto San Giorgio ha nei confronti di Asite, ammonta a € 600.000. Ci sembra una cifra eccessiva e che desta preoccupazione, perché il Comune paga col lumicino ed il debito intanto aumenta. Ma una soluzione per la Giunta c’è: a pagare saranno i cittadini di Porto San Giorgio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X