facebook twitter rss

Malloni nel tunnel senza luce,
al palace passa anche Rimini

SERIE B - Non c'è via d'uscita al momento buio degli elpidiensi, colpiti e affondati nuovamente in casa, stavolta per mano della NTS Informatica
venerdì 31 marzo 2017 - Ore 00:48
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Un tunnel senza fine quello imboccato dalla Malloni che cede sul parquet amico 56-65 contro una Crabs Rimini che adesso dista solo due lunghezze dai biancoazzurri. Un film già visto quello andato in scena al Palas di Via Ungheria con gli elpidiensi che hanno messo sul campo le residue energie nervose e fisiche ma che come nelle ultime cinque uscite non sono servite ad avere la meglio di un avversario che obiettivamente era alla portata.

IL TABELLINO

MALLONI BASKET PORTO SANT’ELPIDIO 56: Cacace 16, Cernivani 15, Fiorito 8, Brighi 6, Catakovic 4, Piccone 4, Romani 3, Cernivani 0, Matteo Trovato 0, Balilli 0. All. Domizioli

NTS INFORMATICA RIMINI 65: Foiera 21, Poti’ 10, Meluzzi 7, Aglio 7, Battistini 6, Pesaresi 5, Busetto 5, Maiello 2, Tiberti 2, Altavilla 0. All. Maghelli

PARZIALI: 21 – 19, 28 – 35, 46 – 48

ARBITRI: Bartolini e Grappasonno

LA CRONACA

Gara spigolosa ed accesa fin dall’inizio con la Malloni trascinata dai canestri del solito Cacace mentre Rimini trova in Foiera l’uomo in più risultato poi un fattore. Al primo mini intervallo Malloni +2 (19-17) ma pronto arriva il black out: il secondo parziale si apre con Rimini che mette la freccia e tocca anche il +10, Porto Sant’Elpidio limita i danni chiudendo sotto di 7 (28-35) ma realizzando la miseria di 7 punti. La pausa lunga non cambia l’inerzia della gara con gli ospiti sempre a condurre seppur con vantaggi esigui, vani i tentativi elpidiensi di mettere il naso avanti: alla terza sirena Rimini conduce ancora di 2 (46-48).

Il testa a testa debilita la Malloni che con la forza della disperazione ha più volte il possesso del sorpasso, Rimini si aggrappa ad un monumentale Foiera che dall’alto della sua esperienza vince praticamente da solo una gara fondamentale in chiave playoff. Finisce 56-65, ora Rimini è a -2 dai biancoazzurri in classifica e conduce per 2-0 negli scontri diretti. La vittoria di Ortona su Montegranaro e la sconfitta di Senigallia a Giulianova accorciano una classifica che si fa complicatissima: quattro squadre si contendono il settimo e ottavo posto ovvero i due pass per l’ambito playoff.

Malloni ancora settima a quota 26 insieme a Senigallia ottava grazie alla peggiore differenza canestri negli scontri diretti, Rimini è a 24 con Ortona che incalza a 22. Quattro gare al termine, tutto si deciderà con ogni probabilità negli ultimi quaranta minuti di stagione. E domenica c’è il derby a Montegranaro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X